MotoGp Malesia: Alex Rins realizza il miglior tempo nelle libere del venerdi

18

Alex Rins ha realizzato il miglior tempo nelle prove libere del venerdì del Gran Premio della Malesia, classe MotoGP. Il pilota della Suzuki ha ottenuto la migliore prestazione di giornata nella FP2, percorrendo il circuito di Sepang con il tempo di 1:59.608. Alle sue spalle si è piazzato Andrea Dovizioso, staccato di soli 89 millesimi dallo spagnolo. Vicinissimo anche Marc Marquez, più lento di 93 millesimi rispetto a Rins. Quarto e sesto tempo per le Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales. Tra le due moto del team Movistar si è piazzata la Ducati Pramac di Jack Miller. Chiudono la top 10 e quindi la lista dei piloti momentaneamente ammessi alla Q2 Danilo Petrucci, Johann Zarco, Andrea Iannone e Aleix Espargaro.

In difficoltà Dani Pedrosa, che con la seconda Honda ufficiale ha ottenuto l’ 11° tempo, a 9 decimi dalla Suzuki numero 42. Jorge Lorenzo, al rientro dopo tre gare di assenza sulla Ducati, ha chiuso in ultima posizione. Il polso infortunato non è ancora a posto e il maiorchino ha rimediato un gap di 3”5 da Rins.

Si preannuncia una lotta al vertice molto serrata in questo weekend di gara. I primi 7 sono racchiusi in soli due decimi di secondo.

MOTOGP MALESIA, CLASSIFICA PROVE LIBERE

  1. A. Rins (Suzuki) 1:59.608
  2. A. Dovizioso (Ducati) +0”089
  3. M. Marquez (Honda) +0”093
  4. V. Rossi (Yamaha) +0”159
  5. J. Miller (Ducati) +0”163
  6. M. Vinales (Yamaha) +0”194
  7. D. Petrucci (Ducati) +0”203
  8. J. Zarco (Yamaha) +0”551
  9. A. Iannone (Suzuki) +0”894
  10. A. Espargaro (Aprilia) +0”944
  11. D. Pedrosa (Honda) +0”971
  12. A. Bautista (Ducati) +1”056
  13. T. Nakagami (Honda) +1”221
  14. F. Morbidelli (Honda) +1”373
  15. P. Espargaro (KTM) +1”412
  16. B. Smith (KTM) +1”622
  17. S. Bradl (Honda) +1”705
  18. H. Syarinh (Yamaha) +1”811
  19. K. Abraham (Ducati) +2”076
  20. S. Redding (Aprilia) +2”082
  21. T. Luthi (Honda) +2”135
  22. X. Simeon (Ducati) +2”292
  23. J. Torres (Ducati) +2”332
  24. J. Lorenzo (Ducati) +3”596