MotoGP, Morbidelli: “Il 2° posto? Mi brucia. Sono qui grazie a Valentino Rossi”

134

Il vice campione del mondo di MotoGp ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Adnkronos

Il pilota del team Petronas Yamaha SRT ha parlato della stagione di MotoGP che si è appena conclusa: “La stagione della MotoGp è stata molto complicata per il covid, il programma di gare che abbiamo dovuto rispettare è stato molto duro. Una gara dietro l’altra, non c’era tempo di respirare ed era difficile mantenere la concentrazione alta e il passo. Poi ci sono stati degli episodi scioccanti in generale, in tutte le categorie, con cadute impressionanti, piloti che si sono presi il covid, tante sorprese, ma direi è stato un bel mondiale”.

Joan Mir si è aggiudicato il Motomondiale per soli 13 punti in più rispetto allo stesso Morbidelli. Sul piazzamento finale ha risposto così: “In realtà mi dà una doppia sensazione: mi brucia ma sono anche contento. Anzi sono più contento che deluso, perché guardo il bicchiere mezzo pieno. Ho fatto tanti bei risultati, ho vinto tre gare. Ovviamente guardando al livello che avevamo, soprattutto da metà campionato in poi, e se guardiamo i punti che abbiamo lasciato in giro, non per colpa nostra, un po’ di amaro in bocca mi viene ovviamente, ma è molto di più il dolce”.

Nel 2021 Valentino Rossi sarà il suo compagno di squadra. Ecco che cosa ha detto a tal proposito il giovane motociclista: “Sono stato molto contento quando l’ho saputo e sono molto contento adesso. È una cosa bellissima, siamo amici da molto tempo. Io sono qui grazie a lui, e quindi correre in squadra con lui è una storia speciale”