Mourinho, lo stadio del Leicester intitolato a Ranieri

176

La bella favola del Leicester si è conclusa ieri in tarda sera, ma gli attestati di stima verso Ranieri sono migliaia, ma quello di Mourinho è speciale

 

Tutti noi abbiamo ancora negli occhi la scena della Coppa alzata al cielo da Ranieri in occasione della premiazione per la squadra vincitrice della Premier, tutto ciò nonostante siano passati circa otto mesi sembra distante anni luce.

Ieri è accaduto ciò che forse non doveva accadere, la fine di una favola che ci ha fatto emozionare, Ranieri è stato rimosso dalla carica di allenatore, e tutto il mondo calcistico e non, è in subbuglio.

Gli attestati di stima verso l’allenatore romano non sono mancati ma il più bello forse è arrivato da chi non ti aspetti, oggi Mourinho si è presentato in conferenza stampa con una maglietta con le iniziali di Ranieri ed ha riferito queste parole, tratte da Skysport: “La mia parola è la mia maglia col suo nome. Questo il mio piccolo omaggio per qualcuno che ha scritto la storia più bella della Premier League. Qualcuno che avrebbe meritato che lo stadio del Leicester fosse intitolato a suo nome ed invece è stato esonerato. Il Leicester ha fatto la storia due volte consecutivamente, il primo anno perché hanno scritto la storia più bella della Premier e probabilmente una delle più belle del calcio, ora sono nella storia perché hanno preso una decisione che nessuno nel calcio ha capito e ha accettato. L’unica cosa positiva è che tutto questo serve a noi per capire il calcio e adattarci: quando sono stato esonerato da campione credevo fosse una cosa negativa, ma non era niente paragonato a quello che è successo a Claudio.”