Nfl: fanno festa i Seattle Seahawks

50

Prima volta in assoluto per i Seattle Seahawks, che grazie ad una prestazione maiuscola spazzano via i Denver Broncos e conquistano il XLVIII edizione del Superbowl.

Una partita senza storia, dominata dall’inizio alla fine da Seattle che alla fine chiude con un distacco di ben 35 punti. 45-8 il risultato finale in favore degli uomini di Pete Carroll, che a 62 anni si toglie lo sfizio di diventare il terzo allenatore più vecchio a vincere un Superbowl.

Per i Denver Broncos c’è la delusione per essere arrivata al Superbowl e non aver praticamente giocato la partita. Prova deludente confermata da uno dei giocatori simbolo di questa squadra, quel Peyton Manning stranamente impreciso e che non è mai riuscito a far cambiare passo ai suoi Broncos. Al contrario ha girato tutto bene per Seattle, spinta dal linebacker Malcom Smith, premiato a fine partita come MVP. A suggellare l’evento che ogni anno ferma l’America, anche la grande esibizione di metà tempo, che ha incantato il pubblico del MetLife Stadium di New York con le voci e lo spettacolo di Bruno Mars e dei Red Hot Chili Peppers.