Playoff NBA 2018: gli accoppiamenti ad Est

139

Dopo 82 partite, sono stati definiti gli accoppiamenti per i playoff NBA 2018. LeBron James proverà a conquistare per l’ottava volta consecutiva l’accesso alle Finals insieme ai suoi Cleveland Cavaliers. Quest’anno, però, sembra tutto più difficile. I Toronto Raptors hanno chiuso al primo posto in classifica e hanno annoverato il secondo miglior record NBA con 59 vittorie e 23 sconfitte (solo gli Houston Rockets hanno un record migliore) mentre i Boston Celtics, nonostante le numerose assenze, sono guidati da uno dei migliori allenatori dell’intera Association (Brad Stevens). I Philadelphia 76ers, dopo anni di tanking, hanno chiuso al terzo posto in classifica e hanno spaventato la concorrenza chiudendo la Regular Season con 16 vittorie consecutive. I ragazzi di coach Brown, anche senza Joel Embiid, hanno mostrato un ottimo gioco sia offensivo che difensivo. Bisognerà valutare le emozioni e l’impatto di giovani come Simmons e Fulz alla post-season. Gli Indiana Pacers hanno sorpreso tutti gli appassionati e gli addetti ai lavori: McMillan, seppur senza Paul George, avrebbe dovuto lottare per le ultime posizioni e invece ha guidato il gruppo al 5° posto in classifica. Oladipo è in lizza per il premio di giocatore più migliorato. Non vanno assolutamente sottovalutati i Miami Heat: Spoelstra è un fenomeno e, nonostante l’assenza di star (Wade in fase calante è arrivato soltanto a febbraio), ha chiuso al 6° posto in classifica. Completano il tabellone i Milwaukee Bucks e i Washington Wizards: i capitolini sono una delle delusioni della stagione e hanno chiuso con un record di 3 vittorie e 7 sconfitte nelle ultime 10 partite. Wall e compagni, tuttavia, hanno modo di rifarsi ai playoff.

PLAYOFF NBA 2018: IL TABELLONE AD EST

(1) Toronto Raptors – (8) Washington Wizards

(2) Boston Celtics – (7) Milwaukee Bucks

(3) Philadelphia 76ers – (6) Miami Heat

(4) Cleveland Cavaliers – (5) Indiana Pacers