Preliminari Coppe Europee, partite secche per le squadre di San Marino

96
Coppe Europee San Marino
Foto FSGC

Coppe Europee San Marino: le decisioni della UEFA

A margine del Comitato Esecutivo di questa mattina, che proseguirà a Nyon anche nella giornata di domani, la UEFA ha ufficializzato molte delle scelte che – seppur nell’aria – erano ancora pendenti. Per quanto concerne il percorso continentale dei club sammarinesi, la novità principale è che per tutte le fasi di qualificazione – ad eccezione dei Play-off di Champions League – le sfide saranno giocate in gara unica, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore in caso di reiterata situazione di parità nel punteggio. La sede della sfida verrà decisa mediante sorteggio. Una decisione che la UEFA ha preso tenendo in considerazione la necessaria separazione con le fasi finali delle competizioni 2019-20 ed evitare qualsiasi interferenza con le liste di accesso, nonché sovrapposizioni di calendari per club potenzialmente coinvolti in due fasi (finali 2019-20 e qualificazioni 2020-21).

Coppe Europee San Marino: le scadenze

La scadenza per comunicare le formazioni partecipanti alla campagna europea è, per tutte le Federazioni affiliate, fissata a lunedì 3 agosto. Questo perché il termine ultimo per il completamento delle competizioni nazionali – nei paesi in cui l’attività è ripresa a tutti gli effetti – era e rimane quella del prossimo 31 luglio. Non ci saranno impatti sulle liste di accesso alle competizioni 2020-21, così che tutte le formazioni che sarebbero state coinvolte dalle qualificazioni a Champions ed Europa League vedranno garantite le proprie possibilità di avanzare nelle competizioni.

I nuovi calendari

I nuovi calendari fissano il debutto in campo europeo del Tre Fiori in Champions League a sabato 8 agosto, quando gli uomini di Matteo Cecchetti saranno impegnati nella semifinale del Preliminary Round. Dovessero superare lo scoglio, la finale con in palio l’accesso al Q1 si disputerebbe il martedì successivo. In caso di sconfitta a qualsiasi livello del turno preliminare, il Tre Fiori si ritroverebbe a correre per l’Europa League – come successo negli anni scorsi a La Fiorita e Tre Penne – direttamente dal Q2. Il secondo turno di qualificazione si disputerà giovedì 17 settembre. Anche in questo caso, sarà il sorteggio a determinare la sede dell’incontro.

Le date dell’Europa League

Restando in tema di Europa League, l’impegno d’esordio di Tre Penne e Folgore è da oggi noto: le formazioni di Città e Falciano saranno infatti in campo per il Preliminary Round nella serata di giovedì 20 agosto, sempre in gara unica e con sorteggio della sede di gara. In caso di superamento del turno si schiuderebbero le porte del Q1, calendarizzato per la settimana successiva.

La Nazionale di San Marino

Relativamente agli impegni delle Nazionali di San Marino, si è andati verso la conferma di quanto scaturito nel precedente incontro da remoto tra i vertici di UEFA e della Federazioni affiliate. La prossima Nations League si giocherà nei mesi di settembre, ottobre e novembre come previsto. Le uniche differenze, che riguardano esclusivamente gli ultimi due mesi, si rifanno alla possibilità di giocare tre partite in una settimana, la prima delle quali un’amichevole internazionale. Giova ricordare che San Marino è stato sorteggiato in un raggruppamento da tre squadre con Gibilterra e Liechtenstein.

Gli impegni dell’Under 21

Non è cambiato sostanzialmente nulla invece per la Nazionale U21 di San Marino, che concluderà il suo ciclo di qualificazione ad Euro 2021 nei mesi di settembre, ottobre e novembre. Slitta al biennio 2021-23 il lancio del nuovo format del Campionato Europeo U19 che prevede la ripartizione delle nazionali in tre diverse leghe con criteri di promozione e retrocessione, oltre ad una fase finale. Per questo, nel prossimo futuro resterà ancora in vigore il format che siamo abituati a conoscere, con gironi da quattro squadre di differente ranking. Definitivo infine l’annullamento della Region’s Cup per quanto riguarda l’edizione 2020-21.