Real Madrid-Getafe 1-0: Zidane mette le mani sulla Liga. Tabellino e highlights

43

Real Madrid-Getafe 1-0: Ramos dal dischetto è micidiale

18 secondi. Non passa nemmeno mezzo minuto e Timor è già ammonito. Il Getafe fa subito capire al Real Madrid che si tratta di un derby vero. I Blancos non possono fare possesso palla oltre la propria metà campo. Qualche volta gli Azulones spingono il pressing addirittura all’interno dell’area di rigore avversaria, tanto che Courtois in due occasioni è costretto a buttare il pallone in fallo laterale. Appena il Real prova a costruire vengono sguinzagliati i mastini vestiti di blu. Bordalas pensa molto bene il piano della partita. Infatti sacrifica un centravanti, Jorge Molina, per aggiungere un centrocampista. Gioca così con un 4-5-1 che punta molto sulla fisicità e sulla concretezza, perché non si passa dove le particelle di corpo sono più di quelle d’aria. Le Merengues sono imbrigliate e fanno un giro palla per di più sterile. La sensazione è che manchi prima di tutto velocità alla manovra. Non è un caso se l’unica vera occasione del primo tempo provenga dai velocisti Mendy e Vinicius. Quest’ultimo al 23′ manca l’occasione del possibile vantaggio facendosi parare un tiro sotto porta da Soria. Il centrocampo del Real sembra troppo leggero rispetto alla prepotenza fisica e numerica del Getafe. La volpe Zidane però, ancora una volta, programma la partita alla perfezione. La squadra è lenta? Allora dentro nella ripresa le frecce Rodrygo e Asensio. Serve più forza in mezzo? Spazio a Valverde. Il Getafe, che già spende molto nel primo tempo, negli ultimi 15 minuti di gara ha diversi sintomi di cedimento. Ne approfitta Karim Benzema Il Magnifico, che apre un corridoio nell’etere per Carvajal. E’ il 79′ minuto e il terzino si butta nello spazio, drifta in area, dove viene steso da Olivera. Il rigore lo batte il difensore di Liga più prolifico della storia, Sergio Ramos, al nono gol stagionale. Il Real Madrid vola a +4 dal Barcellona a 5 giornate dal termine. Lo scoglio più insidioso l’ha superato senza dubbio questa sera. Il Getafe è una squadra che conosce alla perfezione i propri limiti e punti di forza. Per questo conduce un pressing così ben coordinato e non molla mai in difesa. L’Inter (avversaria d’agosto in Europa League) prenda appunti.

Real Madrid-Getafe: tabellino e highlights

Marcatori: 79′ Sergio Ramos (r)

Real Madrid:(4-3-3) Courtois, Mendy, Ramos, Varane, Carvajal, Kroos, Casemiro, Modric, Vinicius, Benzema, Isco. A disposizione: Areola, Militao, Marcelo, Valverde, James, Asensio, Rodrygo, Bale, Vazquez, Mariano, Jovic, Brahim Diaz. Allenatore: Zinedine Zidane

Getafe:(4-5-1) Soria, Olivera, Etxeita, Djene, Suarez, Cucurella, Arambarri, Timor, Maksimovic, Nyom, Mata. A disposizione: Chichizola, Lavin, Chema, Jason, Chema, Portillo, Ndiaye, Poulolo, Fajr, Duro, Molina, Angel Rodriguez. Allenatore: José Bordalas

Arbitro: Juan Martinez Munuera

Ammoniti: 15′ Carvajal, 26′ Ramos, 45′ Modric, 47′ Militao, 90′ Mariano; 1′ Timor, 47′ Nyom, 52′ Suarez, 72′ Mata, 83′ Arambarri

Espulsi:

Highlights