Real Madrid-Inter, probabili formazioni, statistiche e dove vederla

78
Inter
Esultanza Inter ph: Fornelli/Keypress

Se entrambe le squadre sono qualificate, nonostante un inizio stentato (l’Inter aveva raccolto solo un punto nelle prime due giornate, mentre il Real Madrid aveva perso contro lo Sheriff Tiraspol in casa), la sfida del Bernabeu tra Real Madrid e Inter mette in palio il primato del gruppo, un dettaglio non da poco visti i favori che può riservare nel sorteggio per gli ottavi di finale. Entrambe le squadre vengono da un momento molto favorevole in campionato con i nerazzurri a -1 dal primo posto grazie al filotto di 6 vittorie nelle ultime 7 partite, mentre il Real domina la Liga con 8 punti di vantaggio sul Siviglia, secondo.

Real Madrid Inter, le probabili formazioni

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Alaba, Mendy; Modric, Casemiro, Kroos; Asensio, Jovic, Vinicius

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro

Real Madrid Inter, i precedenti

Nell’attuale formato della Champions League, i precedenti tra le due squadre sono per lo più recenti e sono tutti relativi alla fase a gironi. Lo scorso anno i nerazzurri subirono una doppia sconfitta a opera dei blancos per 3-2 (in Spagna) e per 2-0 (a Milano). Per trovare una vittoria interista bisogna risalire al 1998 quando, a San Siro, la doppietta di Baggio e il gol di Zamorano, superarono il gol della bandiera di Seedorf. Per quanto riguarda la vecchia Coppa Campioni, il più bel ricordo per l’Inter risale sicuramente alla finale del 1964, il primo successo internazionale dei nerazzurri. In quell’occasione brillò la stella di Giuseppe Mazzola che segnò due gol e realizzò un assist decisivi per la conquista della coppa per 3-1

Real Madrid Inter, dove vederla

La partita, il calcio d’inizio è fissato alle 21:00, sarà visibile su Sky Sport e Sky Sport Action e in più sulle app Infinity+ e Now