Risultati NBA: harakiri Pelicans, incantano Giannis, Tatum e Doncic

115

Altro giro, altra nottata ricca di azione NBA. Salta agli occhi il pasticcio combinato dai New Orleans Pelicas, così come le prove da incorniciare di Giannis Antetokounmpo, Jayson Tatum e Luka Doncic.

I Pelicans sprecano un vantaggio di 10 punti a due minuti dalla sirena finale e si fanno rimontare dagli Indiana Pacers, che poi vincono 118-116 ai supplementari. A 20 secondi dal termine i padroni di casa erano in vantaggio per 103-106, ma Lonzo Ball e JJ Redick giocano una rimessa come peggio non avrebbero potuto, palla agli avversari, tripla di Myles Turner e supplementare sul 106-106. Pacers che arrivati in volata con entrambi Turner e Sabonis fuori per falli scampano un secondo over-time che sarebbe stato complicatissimo grazie al tiro decisivo di Malcom Brogdon, che a 1.7 secondi dal termine mette la firma sulla super rimonta dei suoi.

Brilla Giannis Antetokounmpo, che con 43 punti, 9 rimbalzi e 4 assist domina sui Detroit Pistons, che i suoi Milwaukee Bucks liquidano sul 115-125. Partita dopo il primo quarto mai davvero in discussione, con i padroni di casa che portano altri cinque giocatori in doppia cifra: Khris Middleton (19), Jrue Holiday (15), Bobby Portis (10), DJ Augustin (11), Bryn Forbes (10).

I Boston Celtics vincono invece la rivincita delle scorse semifinali di Conference contro i Toronto Raptors per 126-114. Protagonista assoluto Jayson Tatum, che dopo un primo quarto e mezzo all’inseguimento porta i suoi al sorpasso e a non guardarsi più indietro, chiudendo con ben 40 punti e segnando 5 tiri da tre su 8 tentati. Non manca l’apporto del solito Jaylen Brown, che segna 19 punti. 32 minuti convincenti poi per il rookie Payton Pritchard, scelta 26 del Draft: 23 punti, 8 assist e 2/4 da tre punti. Notte fonda per i Raptors, che dopo tanti anni nelle zone nobili della Eastern Conference sono ad oggi nei bassifondi della classifica, secondi solo ai Pistons.

Decisivo infine Luka Doncic, che dopo le tante critiche riguardo la propria condizione conduce i suoi Dallas Mavericks ad una vittoria pesante sugli Houston Rockets, per 113-100. Lo sloveno chiude con 33 punti, 16 rimbalzi e 11 assist, assistito dai 30 punti segnati in uscita dalla panchina da Tim Hardaway Jr. Torna in campo dopo un lieve infortunio James Harden, che però non incide e tira male dal campo: 21 punti e 5/17. Da dimenticare la serata di DeMarcus Cousins, espulso dopo soli 3 minuti sul parquet.