Roma, ai Friedkin piace Allegri: Fonseca confermato, ma sempre in bilico

80
Allegri
MASSIMILIANO ALLEGRI ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Fonseca, vietato sbagliare

Paulo Fonseca è sempre più in bilico con la Roma. I Friedkin, in seguito agli ultimi clamorosi eventi intorno al tecnico e alla squadra, erano decisi all’esonero e a chiamare Massimiliano Allegri. Nonostante si siano placati gli animi e sia stato confermato, Fonseca non ha più modo di sbagliare con i giallorossi.

Allegri, il sogno dei Friedkin

Ai vertici della Roma piace Massimiliano Allegri, questo è certo. L’ex tecnico della Juventus da tempo non legato a nessun club, ma presto qualche società potrebbe portarlo sulla propria panchina. Nelle recenti interviste anche Allegri ha dichiarato che non dispiacerebbe la Roma, quindi un eventuale chiamata potrebbe essere accettata. Dan e Ryan Friedkin, soprattutto per una questione economica, sperano che non sia necessario esonerare Fonseca alla fine del girone d’andata, ma di arrivare a fine stagione e prendere la decisione giusta, così come riporta Corriere dello Sport. D’altra parte, anche per Max Allegri sarebbe più idoneo essere ingaggiato ad inizio campionato, dove si inizierebbe un nuovo progetto, con ambizioni e obiettivi da raggiungere e non di prendere una squadra in difficoltà al fine del girone d’andata. C’è dunque tempo per la Roma prima di pensare di esonerare Fonseca ma, senza dubbio, Allegri resta il primo nome da chiamare in caso di addio al portoghese.