Roma, Nainggolan: “Contento di essere qui. La Champions…”

72

Nainggolan a 360°

In queste ore Radja Nainggolan ha parlato ai microfoni dei giornalisti Uefa e sul sito ufficiale è uscita la sua intervista. Ecco uno stralcio di quanto ha detto il centrocampista della Roma riportate dal sito tematico vocegiallorossa.it:

Sulla sua passione: “Il mio percorso verso il calcio è stato molto lungo e difficile, forse un po’ in ritardo, diciamo. Però se oggi riguardo quello che ho fatto penso sia stato un grande percorso, passando per squadre magari più piccole, squadre che mi hanno fatto acquisire la maturità giusta. 

“L’importante è che ho fatto un percorso di vita importante, a scuola non andavo benissimo e ho avuto la fortuna di aver avuto la possibilità di giocare a calcio venendo in Italia. È stata la mia salvezza ma anche un’esperienza di vita nuova”.

Sul rapporto con la tifoseria della Roma: “Quando sono andato via da Cagliari volevo prendere una piazza molto importante. Avrei potuto sceglierne tante altre in passato, ho aspettato il momento giusto anche perché all’epoca il presidente non è che mi volesse lasciar andare così facilmente.

Bellissimo rapporto con la tifoseria. Il sogno è la Champions

Sono arrivato con la consapevolezza che in una squadra grande bisogna lavorare tanto. Mi sono messo a disposizione, adesso ho un rapporto bellissimo con la gente: mi sento rispettato e cerco sempre di rispettare al massimo la maglia ogni partita che faccio”.

Sul suo sogno da calciatore: “La Champions League è il sogno di ogni ragazzo che gioca a calcio, io ho lavorato tanto ed è un sogno che per me si è avverato. È un’altra atmosfera, un campionato a sé. Il girone è difficile, per come siamo messi in questo momento possiamo farcela ma dobbiamo pensare a una partita alla volta”.