Serie A, Milan-Juventus 0-2: Mandzukic e Ronaldo affondano i rossoneri

182

La Juventus è inarrestabile. I Campioni d’ Italia hanno espugnato anche il Meazza, battendo per 2-0 il Milan nel posticipo della 12. giornata del Campionato di Serie A. I bianconeri si sono mostrati nettamente superiori agli avversari, prendendo a lungo possesso della metà campo rossonera pur non creando molte occasioni nitide. Dal canto loro, gli uomini di Gattuso hanno messo in campo grinta e carattere soprattutto nella ripresa, ma in questo momento il divario con la formazione di Allegri è troppo ampio.

La Juventus sblocca il risultato già all’ 8′. Un cross di Alex Sandro trova Mandzukic ben appostato in area. Il croato anticipa Rodríguez e di testa fa secco Donnarumma. Al 41′ il Milan fallisce la grande occasione per pareggiare. Higuain viene fermato in area da Benatia con una mano. L’ arbitro Mazzoleni inizialmente fa proseguire, ma chiamato all’ On Field Review dal VAR concede il calcio di rigore. Sul dischetto va lo stesso argentino che si fa ipnotizzare da Szczesny, che devia il suo tiro sul palo. I bianconeri chiudono la gara all’ 81′. Cancelo scaglia un bolide dalla distanza che Donnarumma respinge in tuffo. Sul pallone si avventa Ronaldo che realizza le rete del raddoppio in girata. Due minuti dopo, all’ 83′, Higuain chiude la sua serata nera facendosi espellere dal direttore di gara per proteste. L’ argentino è vittima di una crisi di nervi e viene portato via a fatica dal campo da compagni e avversari. Ora il Pipita rischia una lunga squalifica.

La Juventus prosegue la sua striscia di imbattibilità in campionato, portando il proprio score a 11 vittorie e 1 pareggio. I bianconeri arrivano alla terza pausa stagionale al comando della classifica con 34 punti, registrando un vantaggio di +6 sul Napoli e di +9 sull’ Inter. Il Milan è al 5° posto con 21 punti e ringrazia il Sassuolo, che ha fermato la Lazio sul pareggio. I rossoneri restano a 1 punto dai biancocelesti, ultima squadra al momento qualificata per la Champions League. Dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, la squadra di Gattuso sarà impegnata all’ Olimpico proprio nello scontro diretto contro la Lazio, domenica 25 novembre alle 18. La Juventus ospiterà invece la Spal allo Stadium sabato 24 alla stessa ora.

TABELLINO

MILAN-JUVENTUS 0-2

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Abate (74, Borini), C. Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu (74′ Laxalt); Higuain, Castillejo (62′ Cutrone). Allenatore: Gattuso

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cancelo, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Betancur, Pjanic (74′ Khedira), Matuidi; Dybala (79′ Douglas Costa); Mandzukic, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri

Marcatori: 8′ Mandzukic, 81′ Cristiano Ronaldo

Espulso: 83′ Higuain (M) per proteste

Ammoniti: 34′ Benatia (J), 61′ Bakayoko (M), 87′ Borini (M)

Corner: 2-5

Recupero: 2′ pt, 3′ st

Note: al 41′ Szczesny (J) ha parato un rigore calciato da Higuain (M)

Termina la partita. I bianconeri espugnano il Meazza. La Juventus batte per 2-0 il Milan.

90′ + 2′ – Cancelo prova un mancino a giro dai 18 metri che termina alto di poco.

90′ – Concessi tre minuti di recupero.

87′ – Giallo per Borini, autore di un intervento di frustrazione su Matuidi.

83′MILAN IN 10! Higuain viene ammonito da Mazzoleni per proteste, reitera nel suo atteggiamento e vien espulso. L’ argentino è vittima di una crisi di nervi e viene portato via dal campo a fatica da compagni e avversari.

81′GOL JUVENTUS! Cancelo recupera palla sulla trequarti e scaglia un gran destro da posizione angolata. Donnarumma respinge di pungo proprio sui piedi Ronaldo, che in girata insacca il gol del raddoppio. Milan 0-Juventus 2.

79′ – Seconda sostituzione nella Juventus: esce Dybala, entra Douglas Costa.

77′ – Rodríguez avanza palla al piede e fa partire un potente sinistro dai 20 metri. La sfera termina alta di pochissimo.

74′ – Primo cambio nella Juventus: esce Pjanic, entra Khedira. Doppio cambio nel Milan: escono Abate e Calhanoglu, entrano Borini e Laxalt.

73′ – Cancelo prova a servire Ronaldo con un cross completamente sballato. palla sul fondo.

68′ – Mandzukic lancia Ronaldo. Il portoghese percorre tutto il campo palla al piede e arrivato al limite dell’ area tira in porta. Conclusione strozzata parata da Donnarumma in tuffo.

65′ – Kessie, lanciato da Calhanoglu, percorre tutto il campo palla al piede e serve Higuain. L’ argentino prova a corssare al centro, ma sul pallone interviene Benatia che respinge in spaccata.

63′ – Accelerazione sulla destra di Cancelo. Il portoghese arriva sul fondo e crossa. Abate di testa anticipa Mandzukic e manda la sfera in corner.

62′ – Prima sostituzione nel Milan: esce Castillejo, entra Cutrone.

61′ – Giallo per Bakayoko, autore di un interventi falloso ai danni di Dybala.

57′ – Gran calcio di punizione di Dyala. Il pallone scheggia il palo esterno e termina sul fondo.

55′ – Benatia apre iil gioco per Alex Sandro. Il brasiliano arriva sul fondo e mette al centro un pallone invitante per Ronaldo. Il portoghese calcia di prima ma non riesce a dare forza al tiro. Donnarumma blocca in tuffo.

51′ – Ronaldo fa partire un bolide dai 25 metri che colpisce Zapata in pieno volto. Il colombiano stramazza a terra per la seconda volta. Gioco fermo per permettere i soccorsi al difensore rossonero.

49′ – Conclusione dalla distanza di Calhanoglu. Tiro sbilenco che termina sul fondo, con Szczesny a controllarne la traiettoria.

Iniziato il secondo tempo.

MILAN-JUVENTUS, SECONDO TEMPO

Le squadre stanno rientrando in campo per disputare il secondo tempo. Non ci sono cambi.

Juventus in vantaggio per 1-0 sul Milan al termine del primo tempo a S. Siro. Decide la gara Mandzukic. All’ 8′ il croato si fa trovare pronto su un cross al bacio di Alex Sandro e sovrasta di testa Rodríguez portando in vantaggio i suoi. I bianconeri hanno preso possesso della metà campo rossonera a lungo, non riuscendo però più a creare vere occasioni da gol. Il Milan ha faticato a costruire azioni pericolose, ma al 41′ ha speracto una ghiotta occasione per pareggiare. Higuain viene fermato in area da Benatia con la mano. Mazzoleni inizialmente fa proseguire, ma viene chiamato all’ On Field Review dai due addetti al VAR Fabbri e Giallatini. Il penalty viene concesso ma dagli 11 metri Higuain si fa ipnotizzare da Szczesny, che indovina la traiettoria e manda il pallone sul palo.

Termina il primo tempo. Le squadre vanno a riposo. La Juventus è in vantaggio per 1-0 sul Milan.

45′ – Concessi due minuti di recupero.

41′RIGORE FALLITO! Szczesny intuisce la traiettoria del tiro di Higuain e devia il pallone sul palo.

40′RIGORE PER IL MILAN! Rivista l’ azione, il direttore di gara indica il dischetto.

40′ – Mazzoleni viene chiamato al VAR per rivedere l’ azione.

39′ – Chiede un rigore il Milan. Suso si rende protagonista di una grande azione coast to coast e serve Higuain. Benatia anticipa l’ argentino con la mano.

34′ – Giallo per Benatia, sutore di un intervento in ritardo su Bakayoko.

33′ – Dybala tira in porta dai 16 metri. Il suo tiro viene ribattuto da Zapata ma prende una traiettoria beffarda. Donnarumma riesce a bloccare il pallone con qualche patema. Sul capovolgimento di fronte, Suso prova il suo noto mancino dalla distanza. Conclusione centrale arata da szczesny.

30′ – Punizione di Pjanic dai 20 metri. Palla ribattuta dalla barrieta rossonera. Zapata respinge il pallone con la faccia e rimane stordito. Mazzoleni interrompe il gioco per qualche secondo per verificare le condizioni del colombiano.

26′ – Cross basso di Cancelo, Mandzukic si avvita di testa e devia il pallone verso la porta. Donnarumma è sulla traiettoria e fa suo il pallone.

21′ – Ronaldo arriva sul fondo e crossa al centro. Rodríguez devia in corner il pallone. Chiellini si traveste da uomo assisti e fa partire un cross di esterno sul quale Benatia si avventa di testa. Palla in curva.

19′ – Traversone di Abate troppo a ridosso di Szczesny. Il polacco fa sua la sfera senza patemi.

16′ – Cross di Castillejo, Higuain viene anticipato di testa da Benatia al momento di colpire il pallone, che termina in rimessa laterale.

14′ – Traversone di Rodríguez completamente furi misura. Il pallone termina direttamente sul fondo.

13′ – Mandzukic si avventa su una palla vagante in area rossonera. Il croato calcia a rete di prima intenzione ma il suo tiro termina a lato.

11′ – Nuovo traversone di Ronaldo, Mandzukic si appresta a colpire nuovamente di testa ma viene anticipato da Romagnoli con un grande recupero. Palla in corner.

8′GOL JUVENTUS! Cross di Alex Sandro, Mandzukic prende bene il tempo di testa e batte Donnarumma. Milan 0-Juventus 1.

8′ – Punizione dalla trequarti di Calhanoglu. Castillejo si inserisce bene ma non arriva sul pallone, controllato da Szczesny.

6′ – Ronaldo prova il destro da posizione angolata. Il portoghese colpisce malissimo il pallone, che termina nettamente fuori.

Calcio d’ inizio. E’ cominciata Milan-Juventus.

MILAN-JUVENTUS, PRIMO TEMPO

Le squadre stanno entrando in campo in questo momento. Dopo il cerimoniale pre gara, la partita avrà inizio.

I giocatori hanno ultimato il riscaldamento e sono rientrati negli spogliatoi per ricevere le ultime disposizioni dai due allenatori. Tra poco avrà inizio il match.

Amici di Sport Paper, buonasera e benvenuti alla diretta scritta di Milan-Juventus. La gara chiude il programma della 12. giornata del campionato di Serie A. Pochi minuti fa sono state comunicate le formazioni ufficiali.

MILAN-JUVENTUS, FORMAZIONI UFFICIALI

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Abate, C. Zapata, Romagnoli, Rodríguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Castillejo. Allenatore: Gattuso

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cancelo, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Betancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri

Milan-Juventus in diretta streaming, il risultato in tempo reale

Il programma della 12. giornata del Campionato di Serie A si chiude con il big match tra Milan e Juventus. La gara avrà inizio alle 20:30 nella magnifica cornice del Meazza, dove è previsto il tutto esaurito. Le due squadre cercheranno di conquistare tre punti di grande importanza per centrare i rispettivi obiettivi: lo scudetto per i bianconeri, la qualificazione in Champions League per i rossoneri.

MILAN-JUVENTUS, PROBABILE FORMAZIONE MILAN

Il Milan si trova attualmente al quarto posto in classifica con 21 punti, alla pari con la Lazio. I rossoneri partono nettamente sfavoriti nel pronostico della sfida di stasera, ma paradossalmente proprio giocare senza troppe pressioni potrebbe rappresentare un vantaggio. La formazione milanese spesso nei big match ha dimostrato di essere compagine ostica e difficile da superare per gli avversari. Gennaro Gattuso, tecnico del Milan,  schiererà una probabile formazione adottando il modulo 4-4-2. Donnarumma tra i pali. Difesa con Romagnoli e Zapata centrali, affiancati dai terzini Rodríguez e Zapata. In mediana Bakayoko e Kessie svolgeranno il ruolo di playmaker, mentre Laxalt e Suso dovranno garantire spinta sulle fasce. La coppia d’ attaco sarà formata da Castillejo e da Higuain, il grande ex della serata.

MILAN-JUVENTUS, PROBABILE FORMAZIONE JUVENTUS

La Juventus è al comando del campionato con 31 punti e cercherà di conquistare un altro successo per arrivare alla sosta mantenendo le distanze su Napoli e Inter, staccate di 6 lunghezze prima di questa giornata. I bianconeri cercheranno di riscattare la sconfitta patita mercoledì sera all’ Allianz Stadium in Champions League contro il Manchester United. Si è trattato del primo ko stagionale per i Campioni d’ Italia. Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, per cercare di ripartire subito ha in mente una probabile formazione piazzata in campo con il modulo 4-3-3. Szczesny in porta. Retroguardia con Benatia (preferito a Bonucci per motivi ambientali) e Chiellini al centro, supportati sugli out da Cancelo e Alex Sandro. Centrocampo affidato a Khedira, Pjanic e Matuidi. Il tridente offensivo vedrà protagonisti Dybala, Mandzukic e Ronaldo.

MILAN-JUVENTUS, L’ ARBITRO

L’ arbitro dell’ incontro sarà il sig. Paolo Silvio Mazzoleni, appartenente alla sezione di Bergamo. Sarà coadiuvato dagli assistenti Preti e Vivenzi e dal quarto uomo Valeri. I due addetti al VAR saranno invece Fabbri e Giallatini.

MILAN-JUVENTUS, PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Rodríguez, Romagnoli, C. Zapata, Calabria; Laxalt, Bakayoko, Kessie, Suso; Castillejo, Higuain. Allenatore: Gattuso

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri