Serie A, Juventus-Spal 2-0: Ronaldo e Mandzukic regolano gli emiliani

111

Prosegue l’ inarrestabile marcia della Juventus al comando del Campionato di Serie A. Nel secondo anticipo della 13. giornata, i bianconeri hanno battuto per 2-0 la Spal all’ Allianz Stadium. Una prova autoritaria da parte dei Campioni d’ Italia, apparsi in splendida forma al rientro dalla sosta. Il risultato rispecchia ampiamente quanto visto in campo, malgrado gli ospiti non abbiano comunque demeritato. Gli emiliani hanno disputato una gara aggressiva, provando anche a creare pericoli alla porta di Perin, praticando a tratti un pressing molto alto.

Il risultato si sblocca al 29′. Pjanic batte una punizione dalla trequarti. Ronaldo azzecca alla perfezione i tempi dell’ inserimento, sfruttando un buco nella difesa spallina. Per il portoghese è un gioco da ragazzi battere Gomis con un piatto al volo da posizione centrale. L’ ex Real Madrid avvia l’ azione del raddoppio, che arriva al 60′. CR7 ruba a Felipe un pallone che sembrava ormai perso e lo scarica su Douglas Costa. Il brasiliano tira in porta trovando Gomis pronto alla deviazione in tuffo. Il portiere degli emiliani non può però nulla sul tap-in dell’ accorrente Mandzukic, che realizza il gol che fissa il risultato.

Con questi tre punti, la squadra di Allegri sale a quota 37 in classifica, facendo registrare un momentaneo +9 sul Napoli, chiamato a rispondere domani nella gara contro il Chievo. La Spal rimane ferma a 13, con 4 punti di vantaggio sull’ Empoli terzultimo, impegnato domani contro l’ Atalanta. Nel prossimo turno, entrambe le formazioni saranno impegnate sabato 1 dicembre. Alle 15, la squadra di Semplici affronterà proprio l’ Empoli al Mazza in un delicato scontro salvezza. Alle 18, la Juve sarà di scena a Firenze in un impegnativo match contro i viola.

TABELLINO

JUVENTUS-SPAL 2-0

JUVENTUS (4-4-2): Perin; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro (87′ Chiellini); Cuadrado, Pjanic, Betancur, Douglas Costa (73′ Matuidi); Mandzukic, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Felipe, Bonifazi; Lazzari, Missiroli (59′ Valoti), Schiattarella (83′ Valdifiori), Kurtic, Fares; Petagna (85′ Paloschi), Antenucci. Allenatore: Semplici

Marcatori: 29′ Cristiano Ronaldo, 60′ Mandzukic

Ammoniti: 39′ CIonek (S), 49′ Fares (S), 64′ Betancur (J), 74′ Schiattarella (S)

Corner: 6-3

Recupero: 0′ pt, 3′ st

Termina la partita. Ennesimo successo per i bianconeri. La Juventus batte per 2-0 la Spal.

90′ – Fares raccoglie una respinta di testa di Cuadrado e prova il mancino di controbalzo dai 25 metri. Palla in curva. Concessi tre minuti di recupero.

87′ – Secondo cambio nella Juventus: esce Alex Sandro, che lamenta qualche problema alla caviglia. Al posto del brasiliano entra Chiellini.

85′ – Pjanic batte una punizione dal vertice basso dell’ area. Il bosniaco appoggia per Cuadrado che tira in porta di prima intenzione. Palla in curva. Ultimo cambio nella Spal: esce Petagna, entra Paloschi.

83′ – Secondo cambio nella Spal: esce proprio Schiattarella, entra Valdifiori.

82′ – Cuadrado percorre metà campo palla al piede e libera Ronaldo in area. Il portoghese prova la conclusione in diagonale ma viene disturbato da Schiattarella. La sfera termina a lato.

81′ – Betancur apre il gioco per Ronaldo. Il portohese entra in area ma al momento di tirare viene fermato da Cionek, che con un tackle elegante manda il pallone in corner.

80′ – Kurtic prova un altro tiro da fuori area. Pjanic devia il pallone che viene recuperato da Perin.

79′ – Mandzukic arriva sul fondo e con un cross al bacio serve Pjanic. Il bosniaco copisce goffamente di testa. Ronaldo si avventa sul pallone e prova la prodezza in rovesciata. La sfera termina alta.

78′ – La Juve fa girare palla, cerando di addormentare il gioco.

74′ – Giallo per Schiattarella, autore di un intervento in ritardo ai danni di Cristiano Ronaldo.

73′ – Primo cambio nella Juventus: esce Douglas Costa, uno dei migliori in campo. Al suo posto entra Matuidi.

72′ – Kurtic si libera di Pjanic e fa partire un sinistro dai 25 metri. Palla sul fondo.

69′ – Ronaldo combina con Douglas Costa, si accentra e lascia partire un mancino rasoterra dai 20 metri. Gomis blocca in due tempi.

67′ – Cross da destra di Lazzari. Petagna fa da sponda per la conclusione di Schiattarella. Il tiro al volo del centrocampista è sballato e termina sul secondo palo. De Sciglio di petto appoggia la sfera a Perin e l’ azione sfuma.

65′ – Punizione dalla trequarti di Schiattarella. Cionek azzecca il tempo del colpo di testa ma non riesce a dare precisione al pallone. La sfera termina sul fondo.

64′ – Giallo per Betancur, autore di un intervento falloso ai danni del neo entrato Valoti.

60′GOL JUVENTUS! Ronaldo recupera palla sul vertice alto dell’ area e la scarica su Douglas Costa. Il brasiliano fa partirre un potente destro da fuori area. Gomis respinge in tuffo ma non può nulla sul tap-in di Mandzukic. Juventus 2-Spal 0.

59′ – Prima sostituzione per la Spal: esce Missiroli, entra Valoti.

58′ – Sull’ angolo successivo, la traiettoria di Schiattarella costringe Perin a smanacciare per evitare guai. Alex Sandro con un’ elegante acrobazia riesce a evitare il corner.

57′ – Mancino dalla distanza di Petagna. Tiro deviato da Rugani, con la palla che termina in corner.

55′ – Traversone da sinistra di Alex Sandro. Il pallone è controllato con affanno da Felipe, messo i difficoltà dall’ arrivo di Mandzukic alle sue spalle. Il brasiliano riesce comunque a sventare la minaccia.

53′ – Kurtic rientra con il destro e calcia da posizione defilata. Tiro sballato che si spegne in curva.

51′ – Ancora Douglas Costa in azione. Il brasiliano percorre metà campo palla al piede e tira in porta appena entrato in area. Conclusione debole e centrale neutralizzata da Gomis.

50′ – Douglas Costa fa partire un missiile da posizione angolata che centra il palo interno con Gomis battuto.

49′ – Giallo per Fares, autore di un intervento in ritardo ai danni di Douglas Costa.

48′ – Betancur prova il destro dalla distanza, ribattuto dalla difesa emiliana.

47′ – Ronaldo ripete l’ azione precedente, ma stavolta calcia in porta. Il pallone viene deviato da Cionek e si impenna. Gomis sbaglia i tempi dell’ uscita ma Mandzukic non riesce ad approfittarne, mancando il colpo di testa.

46′ – Bellissima azione di Cristiano Ronaldo, che libera di tre avversari ed entra in area. Il portoghese, invece di tirare, opta per un cross a cercare Cuadrado sul secondo palo. fares anticipa il colombiano e rinvia di testa.

Iniziato il secondo tempo.

JUVENTUS-SPAL, SECONDO TEMPO

Le squadre stanno rientrando in campo per disputare il secondo tempo. Non ci sono cambi.

Al termine dei primi 45 minuti di gioco, la Juventus conduce per 1-0. Decide la gara un gol di Cristiano Ronaldo al 29′. Pjanic batte una punizione tesa dalla trequarti e il portoghese azzecca il tempo dell’ inserimento, sfruttando una disattenzione della difesa spallina. Facile per l’ ex giocatore del Real Madrid battere Gomis con un piatto al volo. La squadra di Semplici non ha comunque sfigurato fino a questo momento, disputando un match accorto e facendosi anche vedere in alcune occasioni dalle parti di Perin. Con il passare dei minuti, però, i Campioni d’ Italia sono saliti in cattedra e hanno aumentato la qualità del proprio gioco. La rete è la conseguenza di un netto predominio territoriale della squadra bianconera.

Termina il primo tempo. Le squadre vanno a riposo. La Juventus è in vantaggio per 1-0 sulla Spal.

45′ – A seguito di un’ azione cpnfusa, Bonifazi tira in porta dai 25 metri. Conclusione centrale bloccata da Perin.

43′ – Traversone da sinistra di Douglas Costa. Gomis smanaccia la sfera per evitare di essere scavalcato dalla stessa.

41′ – Cuadrado lavora un pallone difficile sul vertice basso dell’area e riesce a servire Pjanic. Il bosniaco di tira in porta di prima intenzione. Felipe ci mette una gamba e la sfera termina in corner.

39′ – Giallo per Cionek, autore di un intervento falloso ai danni di Cristiano Ronaldo.

38′ – Fares salta Pjanic e prova a sorprendere Perin con un lob dal vertice basso dell’ area. La traiettoria del pallone è molto lenta e il portiere bianconero blocca senza difficoltà.

36′ – Corner da sinistra di Pjanic. Gomis in uscita fa suo il pallone anticipando Bonucci, che nell’ occasione commette fallo sul portiere degli emiliani.

35′ – Kurtic dribbla Cuadrado e prova a sorprendere Perin con un destro dalla distanza. Palla a lato.

31′ – Betancur avanza sulla fascia sinistra, arriva sul fondo e pennella un traversone a cercare Mandzukic. Il croato è in ritardo e non arriva sul pallone.

29′GOL JUVENTUS! Punizione tagliata dalla tre quarti di Pjanic. Ronaldo si inserisce all’ interno della difesa emiliana e con l’ interno batte Gomis. Juventus 1-Spal 0.

25′ – Douglas Costa parte palla al piede dalla trequarti, si accentra e scarica un potente mancino deviato in calcio d’angolo da Gomis con la punta delle dita.

24′ – Cross di Cuadrado. Bonifazi per evitare guai spazza il pallone in corner, il primo dell’ intera gara.

22′ – Punizione di Kurtic dalla distanza. Perin è sulla traiettoria e lascia sfilare il pallone sul fondo.

19′ – Gran guizzo di Douglas Costa, che si libera di due avversari e tira in porta dai 25 metri. Gomis non si fa sorprendere e blocca il pallone con una presa plastica.

18′ – Pjanic fa partire un lancio millimetrico cercando di servire Mandzukic. Il croato non riesce a controllare il pallone che viene recuperato da Gomis.

16′ – Traversone da destra di Cuadrado. Mandzukic appostato sul secondo palo prova il colpo di testa ma sfiora appena il pallone. Si riparte con una rimessa laterale in favore della Spal.

14′ – Fares prende palla sulla trequarti, si incunea in area ma al momento di concludere viene fermato da De Sciglio. Sul capovolgimento di fronte, De Sciglio arriva sul fondo e mette al centro un pallone insidioso. La sfera percorre tutta l’ area senza che nessuno possa intervenire.

12′ – Cuadrado serve Ronaldo al limte dell’ area. Il portoghese prova la conclusione di prima ma viene anticipato da Schiattarella, che spazza il pallone in rimessa laterale.

9′ –  De Sciglio carica il destro dalla distanza, ma il suo tiro termina in curva. Gomis sbaglia la rimessa dal fondo. Douglas Costa si avventa sulla palla servendo Ronaldo. Felipe si rende autore di una goffa autorete, ma La Penna ferma tutto. Il difensore biancoazzurro era all’ interno dell’ area quando il portiere degli emiliani ha rinviato la sfera.

7′ – Un cross di Lazzari deviato da Alex Sandro crea qualche apprensione a Perin, che riesce comunque a far suo il pallone in uscita.

5′ – Inizio coraggioso della Spal. Gli emiliani pressano alto e cercano di tenere il controllo della manovra. Juve costretta ad agire di rimessa in questo avvio di gara.

Calcio d’ inizio. E’ cominciata Juventus-Spal.

JUVENTUS-SPAL, PRIMO TEMPO

Juventus con la classica maglia a strisce bianconere e pantaloncini bianchi. Spal in completa tenuta azzurra.

Le squadre stanno entrando in campo in questo momento. Dopo il cerimoniale pre gara, la partita avrà inizio.

I giocatori hanno ultimato il riscaldamento e sono rientrati negli spogliatoi per ricevere le ultime disposizioni dai due allenatori. Tra poco avrà inizio il match.

Amici di Sport Paper, buon pomeriggio e benvenuti alla diretta scritta testuale di Juventus-Spal. La gara è valida per la 13. giornata del Campionato di Serie A. Pochi minuti fa sono state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre.

JUVENTUS-SPAL, FORMAZIONI UFFICIALI

JUVENTUS (4-4-2): Perin; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Cuadrado, Pjanic, Betancur, Douglas Costa; Mandzukic, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Felipe, Bonifazi; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Petagna, Antenucci. Allenatore: Semplici

Il secondo anticipo della 13. giornata del Campionato di Serie A mette di fronte Juventus e Spal. Le due formazioni scenderanno in campo alle 18 all’ Allianz Stadium per cercare punti utili per inseguire i rispettivi obiettivi. Lo scudetto per i bianconeri, la salvezza per gli emiliani.

JUVENTUS-SPAL, PROBABILE FORMAZIONE JUVENTUS

La Juventus riparte dai 34 punti conquistati prima dell’ ultima sosta per gli impegni delle Nazionali. I bianconeri hanno sin qui dominato il torneo, vincendo tutte le gare a eccezione di quella contro il Genoa, pareggiata per 1-1. Sono 6 i punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice, il Napoli. Ovviamente i Campioni d’ Italia intendono proseguire la propria striscia di imbattibilità in campionato per mettere altra pressione alle rivali. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri è orientato a schierare la propria squadra con un classico 4-4-2. Perin difenderà la porta, prendendo per un pomeriggio il posto del titolare Szczesny. Linea difensiva con Bonucci e Benatia centrali, supportati sulle fasce da De Sciglio e Alex Sandro. In mediana, Pjanic e Betancur avranno il compito di impostare la manovra come play maker, mentre la spinta sugli out sarà affidata a Cuadrado e Douglas Costa. L’ attacco si reggerà invece sulle giocate di Mandzukic e Cristiano Ronaldo.

JUVENTUS-SPAL, PROBABILE FORMAZIONE SPAL

La Spal si trova al 15° posto in classifica con 13 punti, 4 di vantaggio sulla zona rossa. Un vantaggio non del tutto rassicurante per i ferraresi, che si sono persi dopo un buon avvio di torneo. Ovviamente i punti necessari per salvarsi non passano necessariamente dall’ Allianz Stadium, ma la formazione di Leonardo Semplici non è nella condizione di poter fare sconti a nessuno per non rischiare di venire risucchiata nel vortice della zona retrocessione. Il modulo utilizzato per la sfida ai Campioni d’ Italia sarà un solido 3-5-2. Gomis tra i pali. Retroguardia affidata a Cionek, Vicari e Bonifazi. Centrocampo folto con Missiroli, Schiattarella e Kurtic centrali, mentre la copertura delle fasce sarà affidata a Lazzari e Costa. In avanti, agiranno le due punte Petagna e Antenucci.

JUVENTUS-SPAL, L’ ARBITRO

L’ arbitro dell’ incontro sarà il sig. Federico La Penna, appartenente alla sezione di Roma 1.

JUVENTUS-SPAL, PROBABILI FORMAZIONI

JUVENTUS (4-4-2): Perin; De Sciglio, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Cuadrado, Pjanic, Betancur, Douglas Costa; Mandzukic, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Costa; Petagna, Antenucci. Allenatore: Semplici