Serie A, probabili formazioni della 7a giornata

55
Serie A

La 7a giornata avrà come anticipi del sabato le partite Cagliari-Sampdoria, Benevento-Spezia e Parma-Fiorentina. I due big match Lazio-Juventus e Atalanta-Inter saranno rispettivamente alle 12.30 e alle 15. Chiuderà la giornata la partita Milan-Hellas Verona

Cagliari-Sampdoria

La partita tra Cagliari e Sampdoria si giocherà sabato alle ore 15 alla Sardegna Arena. Di Francesco si affiderà al solito 4-2-3-1, con due ballottaggi: Faragò e Zappa e Ounas e Sottil. I blucerchiati puntano slul tandem d’attacco Quagliarella-Ramirez; Damsgaard ancora confermato dal 1′

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Rog, Marin; Nandez, Joao Pedro, Sottil; Simeone. Allenatore: Di Francesco.

Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Jankto, Thorsby, Ekdal, Damsgaard; Ramirez; Quagliarella. Allenatore: Ranieri.

Benevento-Spezia

Al Ciro Vigorito si affrontano due neopromosse. Il Benevento di Inzaghi ha bisogno di ritrovare i tre punti. Sau prenderà il posto dello squalificato Caprari. Italiano dovrà fare a meno di Verde e Bartolomei per infortunio. Al posto del primo pronto Gyasi, a centrocampo ballottaggio tra Estevez e Deiola.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon; Dabò, Schiattarella, Ionita; Insigne, Sau; Lapadula. Allenatore: F. Inzaghi.

Spezia (4-3-3): Provedel; Ferrer, Chabot, Terzi, Bastoni; Estevez, Ricci, Pobega; Gyasi, Nzola, Agudelo. Allenatore: Italiano.

Parma-Fiorentina

Sabato sera Parma e Fiorentina si affronteranno per l’altro anticipo della 7a giornata. Il tecnico dei ducali perde Cornelius in attacco, che sarà sostituito da IngleseBrugman e Cyprien insidiano Hernani e Grassi per un posto dal 1‘. Iachini ha bisogno di vincere per evitare dubbi sul suo futuro. I viola dovranno fare a meno di Callejon, fermato dal Covid-19. Ribery sarà affiancato da Vlahovic

Parma (4-3-1-2): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Pezzella; Grassi, Hernani, Kurtic; Kucka; Gervinho, Inglese. Allenatore: Liverani.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Igor, Milenkovic, Caceres; Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Vlahovic, Ribery. Allenatore: Iachini.

Lazio-Juventus

Il big match tra Lazio e Juventus si giocherà alle 12.30 di domenica. I biancocelesti dovranno aspettare gli esiti dei tamponi; in caso di assenza di Immobile, pronta la coppia Caicedo-Correa. Pirlo perde Ramsey e si affiderà a un 4-4-2 con Ronaldo e Morata in attacco, Arthur non sta benissimo, pronto McKennie a sostituirlo.

Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic, Milenkovic-Savic, Parolo, Akpa Akpro, Fares; Caicedo, Correa. Allenatore: S. Inzaghi.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo; Kulusevski, McKennie, Rabiot, Chiesa; Ronaldo, Morata. Allenatore: Pirlo.

Atalanta-Inter

Atalanta-Inter sarà l’altro big match della 7a giornata. Entrambe vengono dalle sconfitte di Champions League. Gasperini si affida al giovane Ruggeri al posto di Gosens, in attacco torna il tridente Gomez-Ilicic-Zapata. Conte valuterà le condizioni di Lukaku, al momento Sanchez preferito a Perisic per il ruolo di attaccante; torna Skriniar in difesa.

Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Pasalic, Freuler, Ruggeri; Ilicic, Gomez; Zapata. Allenatore: Gasperini.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Vidal, Brozovic, Young; Barella; Sanchez, Lautaro. Allenatore: Conte.

Genoa-Roma

La partita andrà in scena domenica alle ore 15. Il Genoa reduce dalla sconfitta infrasettimanale contro il Torino, si presenta contro i giallorossi con numerosi dubbi. Doppio ballottaggio sugli esterni: Ghiglione/Biraschi e Criscito/Pellegrini, con i primi preferiti sui secondi; Pandev dietro Scamacca e Zajc. Fonseca dovrà fare a meno di Dzeko, fermato dal Covid-19, al suo posto Borja Mayoral; ballottaggio Karsdorp/Bruno Peres.

Genoa (4-3-2-1): Perin; Ghiglione, Goldaniga, Zapata, Criscito; Behrami, Badelj, Rovella; Pandev, Zajc; Scamacca. Allenatore: Maran.

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Borja Mayoral. Allenatore: Fonseca.

Torino-Crotone

Il Torino ospiterà il Crotone per l’altra gara delle 15 di domenica. I granata dopo la vittoria esterna contro il Genoa, ha bisogno di trovare continuità; ballottaggio Lukic/Verdi per la trequarti, in attacco Belotti sarà affiancato da Bonazzoli. Il Crotone ritrova Cigarini in mezzo al campo. Simy e Messias in attacco.

Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda,Bremer, Nkoulou, Rodriguez; Meitè, Rincon, Linetty; Lukic; Belotti, Bonazzoli. Allenatore: Giampaolo.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pereira, Vulic, Cigarini, Benali, Reca; Simy, Messias. Allenatore: Stroppa

Bologna-Napoli

Alle ore 18, il Napoli sarà ospite del Bologna. Gli azzurri vengono dalla sconfitta interna contro il Sassuolo di domenica scorsa. Gattuso ritrova Insigne dal 1′, Lozano preferito a Politano per il ruolo di esterno destro. Mihajlovic metterà in campo la stessa formazione che è scesa in campo contro il Cagliari; Denswil potrebbe sostituire uno tra Hichey e Danilo per farli rifiatare.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Hickey; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. Allenatore: Mihajlovic.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Hysaj; Fabian Ruiz, Bakayoko; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen. Allenatore: Gattuso

Milan-Verona

Milan-Verona chiuderà la 7a giornata. Il posticipo delle 20.45 per il Milan la possibilità di riprendere il cammino dopo il brutto stop contro il Lille. Pioli ritroverà Calabria e Saelemaekers entrambi non convocati per la partita di Europa League. Il terzino potrebbe partire dal 1′, così come il belga. Anche Rebic giocherà dall’inizio. Il Verona dovrà fare a meno di Viera. Uno tra Salsedo e Colley potrebbe prendere il posto di Zaccagni.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli.

Verona (3-4-2-1): SilvestrI; Lovato, Ceccherini, Empereur; Lazovic, Ilic, Tameze, Dimarco; Zaccagni, Barak; Kalinic. Allenatore: Juric.