Serie B: le decisioni del Giudice Sportivo. 11 calciatori squalificati

51

Il Giudice Sportivo ha squalificato 11 calciatori ed il tecnico della Pro Vercelli Grassadonia per una giornata

 

Di seguito l’elenco degli squalificati per le gare della terza giornata di ritorno del Campionato di Serie B:

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.500,00
LITTERI Gianluca (Venezia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
BELMONTE Nicola (Perugia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara.
D’ANGELO Angelo (Avellino): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
GONZALEZ HERNANDEZ Alejandro (Perugia): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.500,00
MANIERO Riccardo (Novara): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato (Quinta sanzione).

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
COULIBALY Mamadou (Pescara): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
CRIMI Marco (Virtus Entella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
DI NOIA Giovanni (Cesena): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione).
NGAWA Pierre Yves R M (Avellino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
STRUNA Aljaz (Palermo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
VACCA Antonio Junior (Parma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

ALLENATORI

GRASSADONIA Gianluca (Pro Vercelli): per avere, al 46° del primo tempo, già richiamato, calciato una bottiglietta d’acqua mentre rientrava nell’are tecnica, e per avere, alla notifica del provvedimento di allontanamento, rivolto espressioni irrispettose al Quarto Ufficiale..