Spalletti: “A Torino un punto importantissimo”

116

Il tecnico nerazzurro commenta il pareggio a reti inviolate contro la Juventus

“E’ un punto importantissimo. Serve anche questo per costruire la corteccia che ci permette di crescere per restare lassù. Queste partite ci hanno raccontato che abbiamo qualità. Nel tentativo di mettere in evidenza questo risultato, siamo dovuti passare da qualche episodio. Ma fa parte di chi è forte portarsi a casa quel qualcosa che non è di nessuno”.

Per raggiungere il loro livello serve tempo

“Per arrivare al livello della Juve c’è un percorso lungo da affrontare e bisogna superare mille difficoltà. Fino a oggi lo abbiamo fatto bene. Siamo nella condizione di giocare tranquillamente le partite perché non devi avere timore di qualcosa. Stasera è successo, ci è mancato per dei tratti quel qualcosa che ci ha caratterizzato”.

Potevamo fare qualcosina di più

“Non siamo stati perfetti, loro hanno pressato bene e noi abbiamo sbagliato qualche palla, siamo stati spesso timidi nei passaggi. Erano spesso palloni deboli, poi loro pressano con forza e tutto diventa difficile. Dobbiamo fare in fretta a renderci conto di tutte quelle che sono le nostre possibilità. Potevamo dare una spallata forte, non avevamo niente da perdere. Qui siamo arrivati noi, nessuno ci ha regalato niente. In alcuni momenti siamo andati con il braccino”.

Mancati Candreva e Perisic. Ci avevano abituati bene

“Ci aspettavamo qualcosa in più dai giocatori offensivi come Perisic e Candreva. E’ chiaro che ci avevano abituato a qualcosa di diverso, stasera nel primo tempo e nel secondo hanno fatto comunque dei rientri difensivi importanti. Quando si riprende palla però bisogna portare il pallone su per far rifiatare la squadra. Ci è mancato qualcosa ma è un punto importante, possiamo renderci conto che siamo venuti a Torino a giocarcela alla pari perché abbiamo qualità importanti che vanno esibite sempre per lottare per l’alta classifica.