Due giornate a Kevin Strootman per la simulazione nel Derby

174
Kevin Strootman

Prova tv per Kevin Strootman

Il centrocampista della Roma, Kevin Strootman, è stato squalificato per due giornate dal giudice sportivo di Serie A. L’olandese è stato sanzionato, con la prova tv, per la simulazione che aveva indotto l’arbitro del derby Roma-Lazio ad assegnare un rigore in favore della squadra giallorossa. Il giocatore salterà quindi le partite contro il Milan a San Siro e la Juventus all’Olimpico. Nessuna sanzione invece per il centrocampista giallorosso Daniele De Rossi per l’esultanza volgare dopo il gol nel derby.

Il dispositivo della sentenza

Il Giudice Sportivo, “ricevuta dal Procuratore federale tempestiva e rituale segnalazione ex art. 35, n. 1.3 (a mezzo e-mail pervenuta alle ore 12.17 odierne) in merito alla condotta gravemente antisportiva del calciatore Kevin Johannes Strootman (Soc. Roma), maglia n.6, ”in occasione della concessione di un calcio di rigore durante un azione di giuoco al 44′ del primo tempo”; acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Infront), di piena garanzia tecnica e documentale; considerato che il calciatore Strootman, dopo aver spostato lateralmente con il piede il pallone di giuoco, ha effettuato una torsione innaturale con relativa caduta a terra che in alcun modo può ricondursi al tentativo di intervento del calciatore della Soc. Lazio Wallace, con la conseguenza che risultano pienamente integrati i presupposti per l’applicazione dell’art. 35, 1.3, CGS, trattandosi di condotta gravemente antisportiva, evidentemente non percepita dall’Arbitro, ed in particolare una evidente simulazione da cui è scaturita l’assegnazione di un calcio di rigore, punibile ai sensi della medesima disposizione; delibera di sanzionare il calciatore Kevin Johannes Strootman (Soc. Roma) con la squalifica di due giornate effettive di gara“.