Torino, ecco Davide Nicola: le prime parole del tecnico

38
Cagliari Torino risultato tabellino highlights
Andrea Belotti ph: Fornelli/Keypress

Torino, cambio di rotta con Nicola

Il Torino sprofondava giornata dopo giornata, un cambio di rotta era più che necessario. La società ha così deciso di esonerare Giampaolo e di ingaggiare Davide Nicola, grande traghettatore di squadre in difficoltà.

Conferenza stampa, le prime parole di Nicola

Il tecnico si è inserito a Torino già da tre giorni dove sta lavorando con i giocatori per preparare la prossima gara, la trasferta in Campania per incontrare il Benevento. Una gara delicata con due formazioni che hanno bisogno di trovare equilibrio, stabilità, sia in campo che nel gruppo. Nicola arriva alla sua prima conferenza stampa per presentare il match di domani, dichiara: “Mi scuso se sono un po’ rauco, ho già iniziato ad usare la voce. Questa è una sfida speciale per me e ci tengo per il blasone della storia del Torino deve rappresentare una costante: non voglio perdere tempo con le parole, ma agire subito sulle priorità per cambiare la rotta. Ma prima voglio mostrare il mio rispetto per Giampaolo, che salutoServe un gruppo con relazioni schiette, oltre al bisogno di stare bene tra noi e credere nel lavoro che facciamo. Quello che è stato non mi interessa, non c’ero e non spetta a me giudicare. Nel terzo allenamento di oggi ho lavorato sulle priorità: prima di tutto viene il gruppo, che è fondamentale, i risultati saranno una conseguenza. Non chiederò mai un risultato, ma una prestazione fatta di equilibrio, senza paura di sbagliare. Questi i miei due principi.

Una squadra in difficoltà, si lavorerà duro

Davide arriva a Torino in una squadra che in 18 giornate di campionato ha raccolto appena 13 punti, una situazione davvero difficile. L’ex Genoa e Udinese afferma: “Ho trovato una rosa e un ambiente disponibile, non mi interessa cosa si è detto prima, le idee voglio farmele da me. Chiaramente mi aspetto determinati comportamenti, solo questo ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo. 13punti in classifica sono pochi, i nostri valori sono migliori. Ora è iniziato un nuovo ciclodi20partite dove dovremo costruire un percorso che ci porterà alla salvezza. Il club ha ambizione, ma per fare un altro step serve essere coscienti“.
La prima gara è contro il Benevento, Davide dichiara: “Ho chiesto determinati principi di gioco, non mi interessano gli errori perché bisogna sbagliare per fare. Serviranno concentrazione e determinazione, sono convinto e credo in questi ragazzi. A loro ho detto di gestire le emozioni per raggiungere l’obiettivo: difficile rimanere equilibrati, ma bisogna andare avanti giorno dopo giorno“.