Torino-Fiorentina 1-1 I granata avrebbero meritato i tre punti

41

Torino sfortunato contro la Fiorentina, molta imprecisione sotto porta

 

di Antonio Chiera

Campionato serie A – 2018/2019 – 10° giornata TORINO – FIORENTINA

Torino-Fiorentina, il tabellino

TORINO-FIORENTINA 1-1 – Marcatori: 2′ pt Benassi, 13′ pt Lafont (autogol)

Ammonizioni: 6′ pt Milenkovic, 24′ pt Rincon, 22′ st Gerson, 25′ st Meite, 31′ st Mirallas, 38′ st Veretout

TORINO (3-5-2): Sirigu, Izzo, Nkoulou, Djidji, De Silvestri (38′ st Parigini), Baselli (20′ st Zaza), Rincon, Meite, Aina; Falque (40′ st Soriano), Belotti. A disposizione: Ichazo, Rosati, Berenguer, Bremer, Edera, Lukic, Lyanco, Moretti. Allenatore: Walter Mazzarri

FIORENTINA (4-3-3): Lafont, Milenkovic, Pezzella, Vior Hugo, Biraghi; Benassi (39′ st Dabo), Veretout, Fernandes (1′ st Gerson), Chiesa, Eysseric (1′ st Simeone), Mirallas. A disposizione: Dragowski, Ceccherini, Diks, Hancko, Laurini, Pjaca, Sottil, Thereau, Vlahovic. Allenatore: Stefano Pioli

Arbitro: Michael Fabbri, della sezione AIA di Ravenna. Assistenti i signori Carbone e Valeriani, quarto ufficiale il signor Nasca. V.A.R. il signor Guida, A.V.A.R. il signor Paganessi.

Torino, 27 ottobre 2018 – Si è giocata ieri sera, allo stadio Olimpico Grande Torino, la disputa tra i granata di Walter Mazzarri ed i viola di Stefano Pioli finita 3 a 1 in favore dei piemontesi.

Avvio sfortunato del Toro, ma ottima la reazione dei ragazzi di Mazzarri, dopo i primi brutti minuti iniziali dove hanno subito la rete. Poi i Granata assoluti padroni del campo con i viola in difficoltà. Al gol di Benassi dopo un minuto di gioco, ha risposto Aina al minuto 12’ aiutato dall’autogol dell’estremo difensore viola. Molte le azioni di gioco che hanno animato i primi minuti della competizione con i granata nettamente sfortunati in un paio di occasioni. I giocatori di casa si sono mostrati assai vivaci rispetto agli ospiti più attendisti. Meite mostruoso nel centrocampo degli undici di Mazzarri, mentre Chiesa l’unico a salvarsi nella squadra di Pioli.

Il secondo tempo però ha visto ancora una predominanza del Torino anche se sono stati più vicino i viola al gol con Chiesa su una ripartenza di Veretout. I ragazzi di Pioli hanno ritrovato una certa vitalità solo negli ultimi minuti verso il finale della partita, non riuscendo però a concretizzare. Il Toro però, deve fare mea culpa ancora una volta perché dopo aver preso a pallonate la porta viola non ha trovato il gol del vantaggio. Per il Toro la migliore prestazione della stagione e non solo guardando le statistiche: 21 tiri in porta di cui 12 nel primo tempo. Almeno del doppio delle 9 partite giocate fino ad ora.