Torino, Mazzarri: “Il Parma è una squadra con ottimi valori”

54

Sabato 10 novembre 2018 si gioca Torino – Parma gara valida per la dodicesima giornata di Serie A. Fischio d’inizio alle ore 15:00

By Antonio Chiera

PRESENTAZIONE – Dopo la ridente prestazione di Marassi sono notevolmente salite le quotazioni del Torino in ottica Europa. In serie positiva da 6 partite consecutive, Walter Mazzarri si è portato a ridosso della zona che conta e oggi ha un solo punto di ritardo dal Sassuolo che occupa la sesta posizione. I granata contro i ducali, cercheranno di sfruttare il fattore campo e fare un ulteriore passo avanti dopo la brillante prestazione di Genova contro la Sampdoria per 1 a 4. Dopo due gare a digiuno, il Parma di Roberto D’Aversa è tornato a conquistare un punto contro il Frosinone terminata 0-0. Il Toro non potrà contare sullo squalificato Meité, sarà sostituito da Soriano. Mentre Roberto D’Aversa, dovrà fare a meno di mezza squadra: Calaiò, Sierralta, Stulac, Dimarco, Sierralta Munari e Dezi, e dovrà sciogliere il ballottaggio tra Deiola e Grassi in mediana.

 

TORINO – PARMA IN NUMERI:

1 – Torino in serie positiva da 6 turni con 3 vittorie e 3 pareggi.

2 – Nelle ultime 3 partite il Parma non è mai riuscito a segnare.

3 – Il Torino ha segnato al Parma negli ultimi 7 confronti diretti.

4 – Il Torino non perde con il Parma da 3 confronti consecutivi e nelle ultime 5 sfide dirette ha sempre segnato.

 

IL FOCUS DI WALTER MAZZARRI NELLA PRESENTAZIONE DELLA PARTITA:

 

“Il Parma è’ una squadra con dei valori con ottimi giocatori, ma conta il momento attuale. Hanno fatto due vittorie importanti fuori casa, noi domani dobbiamo fare una grandissima partita e vedere il pericolo su ogni situazione. Se vogliamo crescere dobbiamo acquisire la mentalità che la prossima è la più importante. Giusto godersi la bella prestazione contro la Samp, dove abbiamo fatto un ottimo calcio. Dobbiamo cercare di migliorarci in tutto. Domani sono curioso se questo salto c’è.”

Frustalupi amuleto: “Ho parlato mezz’ora di lui a Sky nel post partita a Genova. Se porta bene vuol dire che vale la pena lo faremo questo cambio in panchina

 

Ottimo momento Toro: “ In queste ultime 3 partite la squadra ha fatto bene, si è visto la fisionomia del gioco, l’importante e che tutti facciano le due fase in maniera giusta. Ripeto ancora una volta: in questo calcio moderno si gioca in 14 ed è questo che sto cercando di inculcare ai ragazzi. Io credo nel gioco di squadra”.

 

Belotti ed il gol: “Andrea ha fatto gol domenica, ma poteva farlo anche in altre partite. Abbiamo fatto bene anche nelle restanti gare per dire il vero. Di occasioni ne abbiamo avute tantissime. Non dipende di come abbiamo giocato prima e neppure di come abbiamo giocato a Genova. – MEITE è PARTICOLARE: “Meite è particolare la squadra ha preso una fisionomia ben precisa con lui, già cambiare uno in questo momento potrebbe risultare difficile, può anche essere che domani non cambia nulla. La gara di domani mi serve anche per questo”.

 

Non si guarda la classifica: “Mancano tantissime partite, la svolta la cerchiamo ogni partita, poi all’ultima giornata tiriamo le somme. Contro la Samp abbiamo fatto bene, dobbiamo cercare di scordarci la partita di domenica e pensare solo alla partita che dobbiamo giocare; se succederà questo domani allora abbiamo fatto bene. Ricordo che anche contro la Fiorentina abbiamo fatto bene ed ho fatto i complimenti ai ragazzi.” – I FISCHI – “Sono stati pochi per la verità. Solo contro il Napoli abbiamo sbagliato gara non essendo in linea con le altre. La squadra di Ancelotti ha messo in difficoltà tutti. E’ da un bel po di tempo che stiamo facendo bene, Dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno e domani dobbiamo vederlo ancora di più”

 

Le scelte di domani: “Il  dubbio domani sarà tra Soriano e Berenguer questo è l’unico nodo da sciogliere.”

 

Convocazioni nazionali: “I nostri giocatori pensano solo alle sorti del Toro, Le convocazioni dipendono da altri. Devono pensare solo di fare bene, di conseguenza poi arriverà anche la convocazione”

Le parole di Cairo: “Il presidente giustamente quando fa una valutazione non si contesta, ma sono certo che in questo momento è d’accordo su tutto con me. Posso dire che però in questo momento stiamo facendo bene. IL PORTIERE – Sirigu è il miglior portiere italiano in questo momento. Donnarumma è il futuro”.

 

PROBABILI FORMAZIONI:

 

Torino (3-5-2):Sirigu, Izzo, Nkoulou, Djidji, De Silvestri, Rincon, Soriano, Baselli, Aina, Iago Falque, Belotti. Allenatore Walter Mazzarri

 

Parma (4-3-3):Sepe, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Dimarco, Rigoni, Deiola, Barillà, Gervinho, Inglese, Di Gaudio. Allenatore: Roberto D’Aversa

 

ARBITRO – Davide Massa, della sezione AIA di Imperia. Assistenti i signori Tasso e Tolfo, quarto ufficiale il signor Giua V.A.R. – il signor Chiffi, A.V.A.R. il signor Lo Cicero