Tania Cagnotto, il ritorno è molto più che una sensazione

108

Tania Cagnotto ha provato a restare lontana dal trampolino ma la malinconia sembra essere troppo forte. E la tuffatrice azzurra, figlia d’arte, è pronta a riprendere gli allenamenti a fine estate.

Cagnotto-Dallapé di nuovo insieme

Ad ottobre tornerò ad allenarmi, smettere così di colpo non è stata la scelta migliore” sono le parole di Tania Cagnotto a margine della presentazione del suo nuovo libro “Oro, Argento e Tania”. Troppo forte il richiamo dell’acqua e del trampolino per lei che a gennaio è diventata mamma della piccola Maya.

Il ritorno alle gare e all’agonismo è ancora lontano: “Bisognerà vedere come reagirà il mio corpo” ha detto la tuffatrice italiana che però è “caduta” alle continue richieste della amica e compagna di avventure Francesca Dallapé.

Ma se sarà ritorno sarà solo nel sincro proprio con Francesca, e l’ipotesi di rivederle ai blocchi di partenza della prossima olimpiade di Tokyo nel 2020 non è così remota. Certo ci sarà da faticare, sono solo 7 i posti per volare in Giappone, ma adesso quella che prima era solo una speranza – anche abbastanza remota – è diventata più che una semplice idea.