USA e NBA nella morsa del covid, la lega vuole proseguire con un nuovo protocollo

20
Risultati NBA

Mentre negli USA la pandemia non accenna a rallentare, anche la NBA è pronta a correre ai ripari, ma con l’intenzione di proseguire con la stagione. Negli ultimi giorni, infatti, ben tre gare sono state rimandate a causa dell’impossibilità di diverse franchigie di arrivare al numero minimo di uomini arruolabili. A causa delle positività al covid o dei relativi protocolli di tracciamento contatti previsti dalla lega stessa.

Ecco che dunque nella giornata di ieri si è indetta una video-conferenza con tutti i general manager delle 30 squadre per affrontare la questione. Come riportato, la NBA avrebbe assicurato che la situazione si sistemerà nelle prossime settimane. Intanto la proposta è quella di rendere ancora più rigidi i protocolli fin qui attuati. Sotto esame sarebbe finita la durata di allenamenti e riscaldamenti pre partita, così come la possibilità di socializzazione tra giocatori al termine degli incontri, come anche la logistica delle squadre, dai viaggi alle sistemazioni in panchina.

Inoltre, la lega coinvolgerà anche la NBPA, l’associazione dei giocatori, e ha indetto per la serata di oggi una seconda conferenza che vedrà protagonisti i 30 proprietari delle squadre. Nelle prossime ore dovrebbero esserci insomma novità importanti riguardo il proseguimento della stagione 2021.