Verso Fiorentina – Juventus

25

Vincenzo Montella alla vigilia della sfida contro la Juve

“La Juve è una fuoriserie che va mille all’ora. Ma è dalle partite impossibili che nascono le grandi storie”. Dalle parole, e’ palpabile la carica che l’allenatore Toscano voglia trasmettere ai suoi giocatori e tifosi, continua: “Dobbiamo mettere in campo qualsiasi forma di energia per iniziare la nostra storia. Sono stimolato e fiducioso. Qui inizia il nostro campionato in termini di punti e prestazioni. È la partita che ti dà il massimo delle motivazioni”.”La Juve ha tre squadre, ha tante opportunità, pressa molto alto. È una partita difficile ma stimolante – ha proseguito Montella – Un bentornato a Sarri, fa piacere ritrovarlo sul campo. Ogni allenatore viene giudicato dal lavoro e anche io accetto che sia così. Ma fatemi lavorare, ancora non ho iniziato con la squadra al completo, sono sereno per quanto possibile. Sento grande fiducia da parte della società, ci parliamo tutti i giorni abbiamo iniziato adesso, abbiamo cambiato 18 calciatori. Sono molto sereno. Ribery? Sta bene, forse non ha i novanta minuti. Ma anche col Perugia è restato in campo più di quello che pensassimo, quindi se ha voglia giocherà. Sfida con Ronaldo? Giocano quasi nella stessa posizione, sono giocatori vincenti, ma non penso debbano decidere loro la partita, ci sono altri giocatori in campo”. Chiesa? Lo vedo felice. Mi auguro che possa segnare”.