ESCLUSIVA – Bonolis: “Inter-Juventus? Loro hanno avuto un calendario semplice fino ad ora. Spero venga riconfermato Inzaghi”

Paolo Bonolis, noto conduttore e showman ha parlato in vista della partitissima di domenica sera tra Inter e Juventus

122
Bonolis

Intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni, Paolo Bonolis, presentatore e noto tifoso nerazzurro ha parlato della partitissima di domenica sera e non solo visto che c’è anche da pensare alla Champions.

Bonolis: “Inter-Juventus? Mi aspetto una bella partita”

L’Inter di Inzaghi la sta emozionando? Crede che sarà lui l’allenatore anche il prossimo anno? “Me lo auguro, perché ha in mano la situazione, sta andando molto bene e finora sono state due stagioni di grande emozione, abbiamo vinto parecchio, siamo arrivati ad una finale di Champions, siamo arrivati ad un passo dal portare a casa uno scudetto la prima stagione ma poi è andata come è andata. Vedremo, per il momento stiamo galoppando con la Juventus una grazia di dio, in Champions ci sarà la sfida con l’Atletico, insomma per uno che tifa una squadra di calcio è tanta roba.”

Che partita si aspetta? Può essere la sfida decisiva per lo scudetto? “La partita di domenica sarà una partita in cui le squadre si affronteranno alla pari, credo che l’onere gravoso di vincere sia una spettanza bianconera più che nerazzurra. Son due squadre forti, entrambe hanno difese molto forti, la Juve ha un attacco più ampio come scelte, noi più forte ma solo nei titolari, il loro centrocampo è molto combattivo ma il nostro è molto forte. Quello che decide una partita come questa è una circostanza, una deviazione in più, una palla che gira in un modo invece che nell’altro, ma sicuramente sarà una bella partita. La Juventus ora si è fatta sotto ma c’è da dire che in questo gennaio ha avuto un calendario abbastanza semplice e quindi poi dovrà affrontare gli scontri diretti. Bisognerà ancora pedalare.”

Su Orsato e la mancata designazione per la sfida di San Siro che idea s’è fatto? “Il caso Pjanic me lo ricordo molto bene, fu veramente una cosa grottesca ma ci sta che le persone possano sbagliare, che ti devo dire; io tendo ad avere rispetto per la buona fede delle persone.”

A proposito, vuole approfittare per rispondere alle polemiche intorno alla cosiddetta “Marotta League”? “No non c’è un motivo al mondo di rispondere ad una cosa del genere, non so cosa si debba dire. Lo trovo un atteggiamento inelegante per i miei tempi, ma evidentemente sono fuori epoca.”

Gabriele Aloisi
Redattore sportpaper.it, esperto di calcio italiano ed estero