Italia, Buffon resta capodelegazione: “La maglia azzurra la mia seconda pelle”

Il capodelegazione resta con Spalletti

5
Buffon

Gianluigi Buffon resterà capodelegazione della Nazionale italiana. Questo è quanto trapelato dopo l’accordo tra l’ex portiere della Juventus e Gravina. “Gigi è una risorsa straordinaria per la FIGC e per la Nazionale – dichiara Gabriele Gravina – si è calato nel nuovo ruolo con grande disponibilità e professionalità, lo ringrazio per aver fortemente voluto continuare a dare il suo contributo alla causa azzurra. Coerentemente con quanto annunciato nel giorno della sua presentazione, dopo aver conseguito il diploma da direttore sportivo al corso di Coverciano, è mia intenzione coinvolgerlo anche in un ruolo più operativo all’interno della struttura. La sua conferma era il mio primo obiettivo per il rilancio della Nazionale e rappresenta una bellissima notizia per tutto il calcio italiano”. Questo il comunicato ufficiale.

Buffon: “Ringrazio Gravina per la fiducia, darò il massimo”

E poi ancora: “L’azzurro è la mia seconda pelle – afferma Gianluigi Buffon – sono felice di poter continuare il percorso da dirigente iniziato poco meno di un anno fa in Nazionale, ringrazio il presidente Gravina per la stima e, come ho sempre fatto nella mia carriera, darò il massimo per la Nazionale. Negli ultimi mesi, inoltre, ho potuto acquisire conoscenze e professionalità che auspico possano essere utili allo sviluppo del Club Italia e al potenziamento di tutte le squadre azzurre”.

Anthony Cervoni
Anthony Cervoni, redattore di SportPaper.it e Sport Paper TV, esperto di calcio italiano ed estero