Zaccagni d’oro e ottavi all’ultimo respiro! Miracolo azzurro nel recupero

Sofferenza infinita, ma arriva un'insperata qualificazione.

19
nazionale italiana di calcio
MATTIA ZACCAGNI ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Un primo tempo chiuso a reti inviolate, con la Croazia a gestire il pallone e l’Italia pericolosa, soprattutto con i cross dalle fasce. Due occasioni di testa per gli azzurri, la prima al 21′ con Retegui, la seconda al 26′ con Bastoni, che mette in seria difficoltà Livakovic, costretto ad una grande parata.

La Croazia entra meglio dell’Italia e si affida a Modrić. Il numero 10 croato si rende protagonista, prima fallendo un rigore, magistralmente neutralizzato da un grandissimo Donnarumma, che nulla può, invece, sulla ribattuta, arrivata da un cross e da un errore di marcatura grossolano della difesa. Gli azzurri assaltano e vanno vicini al gol con Scamacca, ma la palla attraversa l’area ed esce fuori. Nel finale, al 98′, ultimo di recupero, tiro a giro di Zaccagni, che manda l’Italia agli ottavi di finale.

Croazia-Italia, risultato e tabellino

1-1

Reti: 55′ Modric (C), 98′ Zaccagni (I)

CROAZIA (4-3-2-1): Livakovic; Stanisic, Sutalo, Erlic, Gvardiol; Kovacic (70′ Ivanusec), Modric, Brozovic; Pasalic (46′ Budimir), Sucic (70′ Perisic); Kramaric. CT. Dalic.

ITALIA (3-5-2): Donnarumma; Darmian, Bastoni, Calafiori; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Pellegrini (46′ Frattesi), Dimarco (57′ Chiesa); Raspadori (75′ Scamacca), Retegui. CT. Spalletti.

Federico Maria Santangelo
Redattore SportPaper.it, esperto di calcio italiano ed estero