Benetton Rugby: rinnovo per Brex e Morisi

67
Coronavirus Rugby campionati sospesi

Annunciato il rinnovo per Brex e Morisi con il Benetton Rugby


Il Benetton Rugby annuncia che Nacho Brex e Luca Morisi rinnovano il contratto con i Leoni fino al 30 giugno 2023. I due centri sono l’undicesima e dodicesima conferma nella rosa del Benetton per la prossima stagione.


La carriera di Brex

Juan Ignacio Brex – classe ’92 di Buenos Aires – viene da una famiglia di rugbisti. Cresce nel San Cirano, dove mostra subito la sua grande qualità e riesce ad ottenere la chiamata per vestire la maglia dei Jaguares nel 2013 e nel 2014, e quella dei Pampas XV sempre nel 2013. Gioca con l’Argentina nelle selezioni giovanili Under 19 e Under 20, ma soprattutto costruisce la sua fama nel circuito internazionale con l’Argentina Seven.
Brex è un centro molto abile come placcatore e roccioso in fase difensiva. Esplode definitivamente nel Viadana durante le annate 2015/2016 e 2016/2017, dove vince per due anni consecutivi il Trofeo Eccellenza. Nell’estate del 2017 sbarca in biancoverde e sinora in maglia Benetton Rugby ha raccolto 43 presenze, condite da 6 mete. È uno dei centri più interessanti in ambito celtico e dal 2019 è equiparabile per giocare con l’Italrugby. Così due anni fa ha preso parte al torneo di qualificazione olimpica con la maglia dell’Italia Seven giocando in quattro occasioni, mentre nel Sei Nazioni 2021 è stato convocato dal CT Franco Smith e ha collezionato 5 caps in azzurro.

“Sono molto felice di continuare il mio percorso in Benetton Rugby, in questi anni abbiamo creato una grande squadra oltre che un ottimo gruppo dal punto di vista delle amicizie create al di fuori dello spogliatoio. Nelle prossime stagioni vogliamo dimostrare tutto ciò che abbiamo costruito in questi anni e portare il Benetton ai massimi livelli europei sarà il nostro obiettivo principale” dichiara Brex, soddisfatto per il rinnovo.

La carriera di Morisi

Luca Morisi nasce a Milano nel 1991, la struttura fisica e le sue abilità tecniche lo hanno reso il talentuoso tre quarti centro che è oggi.
Muove i primi passi con l’ASR, nella stagione 2009 passa al Grande Milano in Serie A. Da lì, attraverso l’Accademia FIR, nel 2011 arriva in Eccellenza indossando la maglia dei Crociati; a novembre di quell’anno Brunel, ex CT della Nazionale Maggiore, lo inserisce nel gruppo azzurro in vista del Sei Nazioni 2012 in cui farà il suo esordio a Roma contro l’Inghilterra.

L’esperienza biancoverde di Luca comincia da permit player nel 2011, in quelle gare appena ventenne mette in mostra un gran dinamismo e delle ottime accelerazioni che nella stagione 2013/2014 gli consentono di diventate definitamente un Leone. Nonostate gli infortuni che ha subito, Morisi ha superato tutte queste difficoltà confermandosi un elemento molto importante del roster trevigiano da diverse stagioni, tanto da essere un interprete del Benetton Rugby da dieci anni, in grado di ricoprire sia il ruolo di primo che di secondo centro. Ad oggi sono 85 le presenze in biancoverde.
Nel 2018 è rientrato costantemente nel giro della Nazionale Italiana e ha disputato 5 presenze nel Sei Nazioni 2019 e altre 5 nel Sei Nazioni 2020, marcando due mete. In mezzo per lui altri due caps nel Mondiale del 2019 svoltosi in Giappone.

Le parole di Luca Morisi dopo il rinnovo “Il mio obiettivo come giocatore è dare ogni giorno tutto me stesso dimostrando in campo il mio valore sui più importanti palcoscenici europei nei quali siamo chiamati a confrontarci. Treviso mi ha accolto quando ero ancora un ragazzo e mi ha fatto diventare parte di questa grande realtà; in questa società e in questa città ho trovato la mia seconda famiglia”