Calciomercato Inter, Alex Cordaz è ufficiale

Cordaz all'Inter, è ufficiale: il comunicato Il portiere ex Crotone, cresciuto nelle giovanili nerazzurre, firma un contratto annuale

35
Calciomercato Inter Ausilio

Calciomercato Inter

La società nerazzurra continua a mettere a segno nuovi colpi di mercato, poco fa l’annuncio ufficiale dell’arrivo di Alex Cordaz dal Crotone. Il portiere, classe 1983, sarà un giocatore dell’Inter fino al 30 giugno del 2022.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>

Calciomercato Inter, ufficiale Alex Cordaz

L’Inter annuncia con questo comunicato il neo acquisto da inserire tra i portieri per la stagione 2021/22: “FC Internazionale Milano comunica l’arrivo dal Crotone di Alex Cordaz: il portiere classe 1983, cresciuto nel Settore Giovanile nerazzurro, dove in tre stagioni ha conquistato uno Scudetto Primavera e una Viareggio Cup, ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2022. #WelcomeAlex”. 

Non è una novità, Cordaz è cresciuto nelle giovanili nerazzurre per poi andare a giocare verso altre società. Ha militato per due stagioni anche nella prima squadra. La storia nerazzurra ricorda Cordaz con una sola presenza: era il 4 febbraio 2004 Cordaz gioca la sua unica partita ufficiale in maglia interista nella semifinale di Coppa Italia contro la Juventus: Toldo viene espulso e, al 19′ della ripresa, maglia numero 71, fa il suo debutto, subentrando ad Alvaro Recoba.

A sua volta, il Crotone, saluta il suo portiere attraverso una nota emozionate: “Il Football Club Crotone comunica di aver ceduto a titolo definitivo le prestazioni sportive del calciatore Alex Cordaz al Football Club Internazionale Milano”, così la società pitagorica annuncia l’addio al portiere veneto, che si accasa all’Inter. “Dopo tante battaglie e ben sette stagioni vissute da protagonista con la maglia rossoblù, l’estremo difensore veneto saluta città, tifosi e società. Il miglior portiere della storia del Crotone lascia la “sua” città dopo aver ottenuto due indimenticabili promozioni in Serie A (2015/16 e 2019/20) e una altrettanto memorabile salvezza nella massima serie (2016/17). Arrivato nel gennaio del 2015, il popolo rossoblù ci ha messo poco ad affezionarsi tanto al campione quanto all’uomo, vero leader dello spogliatoio. Passione, attaccamento, dedizione, professionalità sono solo alcune delle doti che il nostro Capitano ha messo in mostra durante il suo intenso percorso con gli squali”.