Ciclismo, ecco gli azzurri per il Mondiale di Innsbruck

70

 

Il Commissario tecnico della Nazionale di ciclismo, Davide Cassani, ha comunicato oggi la lista dei convocati per il Mondiale di Innsbruck. Sono 11 i nomi dei selezionati per la prova in linea su strada che si disputerà domenica 30 settembre. Sette di essi sono sicuri del posto in squadra. Si tratta di Vincenzo Nibali, Fabio Aru, Gianni Moscon, Franco Pellizotti, Domenico Pozzovivo, Damiano Caruso e Alessandro De Marchi. Gli altri 4 si contenderanno l’ultimo posto da titolare, ma chi non ce la farà resterà a disposizione come riserva. L’ultimo posto in squadra se lo contenderanno Gianluca Brambilla, Dario Cataldo, Davide Formolo e Giovanni Visconti.

CICLISMO, LE PAROLE DI CASSANI

Cassani, a margine della presentazione della lista, ha poi rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa:”Il percorso di questo Mondiale è decisamente duro. Quest’anno la Nazionale è nata, non lo si può nascondere, con alcune incognite che, passo dopo passo, si stanno sciogliendo. E’ fondamentale avere una squadra coesa e questa lo è ed ha basi molto solide. Noi ci siamo“. A preoccupare il ct, sono le condizioni delle punte della nostra squadra:”Purtroppo c’è stata la caduta di Nibali all’Alpe d’Huez, con il siciliano che ha fatto 20 giorni senza correre. E’ stato già un miracolo vederlo alla Vuelta. Aru? Abbiamo visto in Spagna che non è al meglio, così come non ci voleva la squalifica di Moscon che sarebbe stato uno dei favoriti. Questi sono gli uomini più adatti per andarci a giocare il Campionato del Mondo. Certo non partiamo favoriti, ma abbiamo uomini in grado di sorprendere, come ha fatto Nibali alla Milano-Sanremo“.