I tifosi scaricano il Napoli

47

Poche migliaia di biglietti venduti, per l’ultimo match dei gironi Champions

Domani il Napoli, sarà la prima squadra italiana a scendere il campo, per l’ultima partita dei gironi di Champions League, alle 19, contro i belgi del Genk.

Agli azzurri, basterebbe un solo punto, per accedere agli ottavi di finale, primo obiettivo della società chiesto al tecnico Carlo Ancelotti.

Ma sappiamo che fino ad ora la stagione è stata deludente, forse proprio la competizione europea può dare una scossa. Ma i tifosi, temono, anche la gara col Genk.

Non tanto per il valore dell’avversario, che ha ottenuto un solo punto, proprio con gli azzurri all’andata, ma per la volontà dei calciatori che stanno scendendo in campo. In quasi 2 mesi, si avverte una palese non volontà dei calciatori di stare col tecnico di Reggiolo.

Probabile domani, l’esclusione di Insigne, che sarà in panchina. Il capitano, ad Udine, è stato certamente uno dei più deludenti, e alla fine del primo tempo, subito è stato sostituito per la sua prova incolore.

Anche la prevendita al San Paolo, non attira l’entusiasmo della tifoseria. Pochi i biglietti venduti, curve in protesta per le disposizioni di Questura e società, e il Napoli, rischia di restare anche solo, senza l’entusiasmo e l’accompagnamento verso l’ultima partita dei gironi di Champions League.