Valencia-Atalanta Tabellino, Cronaca ed Highlights

Valencia-Atalanta Tabellino Cronaca Highlights | In un Mestalla a porte chiuse,  l’Atalanta da magnifica favola diventa solida certezza. Dopo appena due minuti Ilicic sterza deciso in area di rigore e frana su di lui Diakhaby: calcio di rigore. Lo sloveno sul dischetto è glaciale e porta in vantaggio l’Atalanta. Il Valencia rimane però in partita grazie al pareggio al 21′ di Gameiro, lesto ad approfittare di un intervento non impeccabile di Palomino. L’Atalanta con personalità mantiene il pallino del gioco e al 43′ un maldestro Diakhaby tocca di mano in area concedendo ancora rigore all’Atalanta dopo la VAR review. Ancora Ilicic implacabile dagli undici metri. Nella ripresa gli Iberici riacciuffano il pareggio con un’inzuccata di Gameiro che si conferma un ottimo attaccanti d’area di rigore. Il Valencia non rinuncia a giocarsela nonostante il pesante passivo complessivo considerando la gara d’andata e passa in vantaggio con un pallonetto di Torres che beffa in uscita Sportiello. L’Atalanta non cala di ritmo e pareggia con una bella manovra conclusa in rete al 71′ da parte di Ilicic e suggella poi la vittoria con un preciso colpo piazzato sempre dello sloveno al 82′.

Serata magica

Poker di Ilicic e storica qualificazione ai quarti di Champions per gli Atalantini che, nonostante qualche amnesia difensiva, mostrano di essere ormai una solida realtà. In un Italia chiusa a riccio per l’emergenza Coronavirus questi ragazzi centrano un incredibile traguardo e la dedica finale a Bergamo ( i calciatori mostrano una maglia con scritto ” Bergamo è per te. Mola mia ” ) è un bel segnale che arricchisce ancora di più questa splendida storia.

Atalanta Roma Tabellino Highlights

Il Tabellino del match

Reti: 3′ su rig., 43′ su rig., 71′ e 82′ Ilicic (A), 21′ e 51′ Gameiro (V), 67′ Ferran Torres (V)

VALENCIA (4-4-2): Cillessen; Wass, Diakhaby (46′ Guedes), Coquelin, Gayà; Torres, Parejo, Kondogbia, Soler; Rodrigo (79′ Florenzi), Gameiro Allenatore: Celades

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Djimsiti, Caldara, Palomino; Hateboer, De Roon (44′ Zapata), Freuler, Gosens; Pasalic (83′ Tameze); Ilicic, Gomez (78′ Malinovskyi) Allenatore: Gasperini

Ammoniti: Coquelin, Diakhaby, Kondogbia e Wass (V), Freuler (A)