Juventus, due sacrifici per tenersi stretto Cristiano Ronaldo

I bianconeri vogliono proseguire con il portghese. Dybala e De Ligt possono lasciare Torino

81
Juventus Udinese Highlights
Esultanza Cristiano Ronaldo

La dirigenza bianconera vorrebbe tenersi Cristiano Ronaldo. Potrebbero essere sacrificati due pedine importanti

Si parla da ormai molto tempo del futuro di Cristiano Ronaldo. Le voci più insistenti sono quelle che vedrebbero il portoghese lontano da Torino al termine della stagione. Al momento sono ipotesi ma questa sembra essere la più accreditata. Però, una decisione chiara e definitiva verrà presa a fine stagione. Ronaldo vuole vederci chiaro soprattutto vedendo quali saranno i possibili trionfi che la Juventus potrebbe raggiungere. Il sogno è sicuramente la Champions League; il portoghese è stato preso proprio per fare il grande salto nella coppa in cui si è esaltato bene ma in questi anni la Juventus ha deluso le aspettative. Lo scorso 17 febbraio la squadra di Andrea Pirlo è stata fermata dal Porto per 2-1 nella gara d’andata degli ottavi di finale. Il ritorno sarà un nodo cruciale, anche per il futuro di Ronaldo. Un’altra eliminazione a questo punto del torneo potrebbe far cambiare idea al portoghese. La Juventus, però, vuole tenerselo stretto e sarebbe disposta a fare dei sacrifici importanti.

Juventus, sacrifici Dybala e De Ligt per Ronaldo

La dirigenza bianconera vuole continuare con Cristiano Ronaldo. Come riferito da Don Balon, la Juventus sarebbe addirittura disposta ad offrirgli un contratto ancor più prestigioso. Naturalmente ci si pone la domanda su come questo sia possibile. Per il portale spagnolo il primo aiuto arriverebbe dalla cessione di Paulo Dybala. L’argentino ha un contratto che scade nel 2022 e finora non ha trovato un accordo per proseguire la sua avventura a Torino. Possibile, quindi, che venga ceduto in estate. L’altro sacrificio si chiama Matthijs de Ligt. Il difensore olandese è nei radar del Barcellona da moltissimo tempo ma la Juventus per la cessione chiede almeno 85 milioni di euro. Una cifra alta e importante che il Barcellona non può sicuramente investire. Ecco perché potrebbe imbastirsi un nuovo scambio tra le due società, sulla base di quello che ha portato Arthur alla Juventus e Pjanic al Barcellona. I discorsi rimangono aperti, la sensazione è che tutto questo possa concretizzarsi quando la Juventus potrà fare una valutazione complessiva sulla stagione tenendo conto anche dell’umore di Cristiano Ronaldo.