Calciomercato Lazio, per Inzaghi rinnovo fino al 2025: ruolo alla Ferguson

452
Lazio conferenza stampa Inzaghi
( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Calciomercato Lazio Inzaghi rinnovo fino al 2025

“Lo smartphone non è mai stato tanto bollente come in questo periodo. Insieme a tablet e computer ha preso il posto di tuta e scarpini per Simone Inzaghi. Il tecnico della Lazio, come del resto tutti i suoi colleghi, allena così in questo periodo. Da remoto segue tutti i suoi giocatori, li pungola, li coccola, se necessario li rimprovera. In una parola li allena, anche se a distanza”. Lo rivela nel dettaglio l’edizione oggi in edicola de La Gazzetta dello Sport. Di fronte ad una tragedia di simile portata tutto inevitabilmente passa in secondo piano. Anche la possibilità di vincere uno scudetto incredibile, resta però da sottolineare che le dodici giornate rimaste in sospeso sono quelle che separano Inzaghi da un record prestigioso. Se si tornasse in campo e si disputassero le gare che separano dalla fine della stagione 2019-2020 Simone Inzaghi diventare il tecnico con maggiori presenze della storia della Lazio. Un posto occupato attualmente da Dino Zoff con 202 panchine, davanti a Juan Carlos Lorenzo (194). In questa Inzaghi ha prima scavalcato Tommaso Maestrelli, Delio Rossi e poi Sven Goran Eriksson.

Calciomercato Lazio Inzaghi rinnovo : ruolo alla Ferguson

Ma la Storia non finirà al termine, qualunque esso sia della stagione 2019-2020. Lotito e Tare, infatti, vorrebbero fare di Inzaghi il Ferguson della Lazio. “Gli hanno prospettato – sottolinea la Gazzetta – la possibilità di un contratto lungo, con scadenza
nel 2025, che significherebbe porre le basi per una permanenza decennale di Simone
sulla panchina laziale”. Lo scenario prevede per ora un  prolungamento di due anni dell’attuale contratto, con nuova scadenza posticipata al 30 giugno 2023 un robusto ritocco all’ingaggio e l’inserimento della clausola innominabile: “il premio Scudetto”. A valle di questo biennio l’idea è quella di sedersi di nuovo al tavolo e allungare fino al 2025.