Aspettando la Champions, dopo un’attesa di sette anni il Milan torna tra i grandi

Senza Ibra il Milan prova a riprendersi un posto nelle grandi d'Europa

45
Milan Genoa, risultato, tabellino e highlights
Stefano Pioli ph: Fornelli/Keypress

Aspettando la Champions League: il Milan torna nella massima competizione europea dopo sette anni dall’ultima volta. Un banco di prova importante per il Diavolo che sfiderà i Reds ad Anfield.

L’11 marzo 2014 il Milan giocava la sua ultima partita in Champions League al Vicente Calderòn contro l’Atletico Madrid. Il match si concluse col risultato di 4-1 per i colchoneros. Da quella partita poi sette anni di assenza, sette come il numero di Champions League presenti nella bacheca del Museo Mondo Milan. I Rossoneri, secondi per numero di trofei conquistati, tornano nel calcio che conta dopo anni di buio contrassegnati da due cambiamenti societari e una lista di allenatori e calciatori che non hanno lasciato il segno.

Liverpool – Milan, i precedenti

Ben 13 Champions League in totale (7 per i rossoneri e 6 per i Reds) ma le due squadre si sono scontrate solo due volte nella loro storia. Uno a uno il parziale: il Liverpool vinse a Istanbul nel 2005 ai rigori dopo una rimonta storica (da 0 – 3 a 3 – 3), poi il Milan pareggiò i conti nel 2007 vincendo per 2-1 ad Atene.

LEGGI ANCHE: Liverpool Milan, le ultime di formazione: un dubbio a testa per Klopp e Pioli

Liverpool – Milan, le probabili formazioni

Il grande assente sarà Zlatan Ibrahimovic, costretto a dare forfait all’ultimo minuto per in problema al tendine d’Achille. Molto probabilmente lo svedese verrà sostituito da Rebic e Giroudç infatti è prevista una staffetta tra il croato e il francese. Sandro Tonali proverà a stringere i denti e a confermare l’ottimo stato di forma dimostrato nelle prime apparizioni di questa stagione. Dopo la sfida di domenica con la Lazio, tornano titolari Kjaer, Saelemaekers e Giroud.
Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; N. Keita, Henderson, Fabinho; Salah, Roberto Firmino, Mané. All. Klopp
Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernández; Tonali, Kessié; Saelemaekers, Brahim Díaz, Rafael Leão; Giroud. All. Pioli

LEGGI ANCHE: Milan, brutte notizie per Pioli