Leao: “Bello segnare all’Olimpico, ma ora siamo carichi per il derby. Sulla maglia numero 10…”

L'attaccante è pronto a sfidare l'Inter

52
ACERBI E RAFAEL LEAO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Premiato in occasione del premio Gentlemen Fair Play, Rafael Leao ha parlato del derby di sabato prossimo ma non solo.

Leao: “Un onore questo premio, ma ora c’è da vincere il derby”

Queste le parole del portoghese riprese da Milanews.it: “È un onore vincere questo premio, voglio ringraziare tutti i miei compagni di squadra e spero di fare un gol così anche in questa stagione”.

Sul gol in rovesciata contro la Roma: “Era da un po’ che provavo il gol in rovesciata, è arrivato ed è stato un momento molto bello. Non avevo mai fatto gol all’Olimpico in campionato, è arrivato al momento giusto. Per un calciatore fare gol in rovesciata è il modo più bello”.

Più bello fare gol o assist? “Non sono un giocatore egoista, cerco di fare la giocata giusta quando vado in uno contro uno. A volte posso tirare ma guardo sempre se un compagno è in una buona posizione”.

Sulla maglia numero 10: “Per me è un numero dei grandi giocatori del Milan, il Milan ha sempre avuto numeri 10 forti. Era il momento giusto di prendere la maglia, entrare in campo e far vedere a tutti che posso fare in campo con quel numero”.

Era dal 1961 che Inter e Milan non erano assieme al comando della classifica. Che valore ha questo derby? “È sempre una partita molto bella, le due squadre sono cariche per giocare. Momento molto bello, tutti i miei compagni aspettano questo tipo di partita. Che vinca il migliore”.

Anthony Cervoni
Anthony Cervoni, redattore di SportPaper.it e Sport Paper TV, esperto di calcio italiano ed estero