Milan, Ibrahimovic: “Credo in me”

51
Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Ibrahimovic torna protagonista

Zlatan Ibrahimovic è stato lontano dal campo per un infortunio, ma il tempo di recuperare ed è già protagonista. Questa sera, durante la gara contro il Cagliari, valida per la 18^ giornata di Serie A, mette a segno una doppietta che regala la vittoria alla squadra. Il primo gol dal dischetto, il secondo con una bomba tirata al limite dell’area di rigore che batte il portiere avversario e dimostra, ancora una volta, di essere un vero bomber.

Ibrahimovic: “Credo in Zlatan”

A fine match, dove è stato il protagonista assoluto, arriva ai microfoni un Zlatan sorridente, che dichiara: “Credo nello scudetto? Credo in me, credo in Zlatan”. Sulla gara appena conclusa dice: “Dovevo farne un altro, ne sono bastati due per vincere. È stata una gara difficile, non ho giocato per 57 giorni, mi dispiace. Può succedere. In uno in meno non è facile giocare, contro una squadra contro cui è difficile giocare”. Per il suo gran rendimento, lo svedese deve dire grazie anche al resto della squadra, dei ragazzi più giovani. Ad ammetterlo è lo stesso Ibra: “I giovani mi motivano, fanno le sfide con me per vedere chi corre di più, io non mollo e dimostro che posso correre come loro. Stiamo facendo bene, siamo quasi a metà campionato. Adesso iniziano le gare più difficili. Sarà un programma molto duro, però con Mandzukic, Meité, non so se ne arrivano altri. Più giocatori disponibili per il mister, possono girare”. Poi, lo svedese, sul neoarrivato Mandzukic, dice: “Sono contento, così ne abbiamo due che mettono paura agli avversari”. Ibra è davvero felice, tant’è che scherza anche sul rinnovo: “Dipende da lui, da Paolo. Sono molto felice al Milan. Questo ritorno al Milan mi ha cambiato tanto, sono molto contento”.