Milan Liverpool, top e flop del big match di Anfield

Top e flop di Milan Liverpool: diamo i voti

88
Pioli
Stefano Pioli ph: Fornelli/Keypress

Liverpool Milan 3-2: Maignan blocca Salah dagli 11 metri, Brahim Diaz e Rebic ribalatano i Reds alla fine del primo tempo. Nella ripresa i Reds tornano in campo agguerriti: prima Salah Salah pareggia i conti e poi Henderson segna il gol del definitivo 3-2

Ieri sera, dopo ben 7 anni anni, il Milan è tornato a solcare l’erba degli stadi più importanti d’Europa. I rossoneri hanno giocato a viso aperto contro un ottimo Liverpool con sacrificio e coraggio, sfiorando quasi il colpaccio.

I Reds hanno aperto le marcature con un autogoal sfortunato di Tomori che devia il pallone dopo il tiro/cross di Alexander Arnold. Al 14′ Momo Salah si fa ipnotizzare dagli 11 metri e Maignan respinge mostrando un ottimo senso della posizione. A fine primo tempo il Diavolo segna due gol con Rebic e Diaz che ribaltano la gara.

Nella ripresa, gran reazione del Liverpool cheriesce prima a pareggiare con Salah e poi a segnare il gol del definitivo 3-2 con Henderson.

LEGGI ANCHE:  Milan dai due volti, fa festa il Liverpool | HIGHLIGHTS

Milan Liverpool: pagelle dei top e flop

Top – Maignan 7 – Il portierone francese tiene da subito vivo il Milan, neutralizzando il rigore di Momo Salah. Molto attento e sempre ben posizionato non ha responsabilità sulle tre reti subite dai rossoneri.

Giocatore chiave – Diaz 6,5 – Risponde presente non facendosi quasi mai inghiottire dalla difesa dei Reds. Il Milan si aggrappa al suo talento e lo spagnolo non delude alla sua prima partita da titolare in Champions League. Dai suoi piedi transita l’1-1, poi realizza il momentaneo vantaggio rossonero.

Flop – Bennacer 4,5 – Nella sua prima partita da titolare in questa stagione Ismael parte malissimo provocando, con il suo tocco di braccio, il rigore in favore del Liverpool. L’algerino non riesce a dettare il suo gioco a centrocampo tentando ripetutamente la sorte con lanci lunghi.

Top – Henderson 7,5 – Oltre la bellissima rete del 3-2 di destro in controbalzo, Jordan tiene in equilibrio la squadra riuscendo a dettare le giuste linee di passaggio e a non farsi quasi mai schiacciare.

Flop – Keita 5 – Non pervenuto. In ombra dal primo al suo ultimo minuto in campo. Non entra quasi mai nel vivo del gioco e sbaglia tutto quello che c’è da sbagliare.

LEGGI ANCHE:  Milan dai due volti, fa festa il Liverpool | HIGHLIGHTS