Roma: pareggio e passaggio del turno con il fiato sospeso

23

Al contrario dei “cugini” laziali, la Roma di Fonseca andrà avanti in Europa League. Allo stadio Olimpico è bastato infatti pareggiare con gli austriaci del Wolfsberg per accedere ai sedicesimi della competizione attraverso il secondo posto del girone, vinto dai turchi dell’Istanbul Basaksehir, che hanno raccolto un punto in più rispetto ai romani.

La partita

Ad aprire le danze è stato Diego Perotti su calcio di rigore, poi è sempre un uomo di Fonseca a ristabilire la parità: con un autogol, Florenzi fa uno a uno. Al 19′ Edin Dzeko firma il goal del due a uno, quello che proietterebbe i giallorossi al primo posto del girone. Nel secondo tempo la musica non cambia: la Roma attacca, gli ospiti difendono e ripartono in contropiede. Le statistiche parlano chiaro, sono stati ben 16 i tiri dei giallorossi, contro i 9 del Wolfsberg, di cui solo 3 sono arrivati nello specchio della porta. Quando tutto però sembrava già deciso, ecco che arriva una grossa doccia fredda. Al 63′, Shon Weissman sfrutta una buona occasione e fa due a due, risultato che le due squadre si trascineranno fino alla fine, la Roma accontentandosi del secondo posto, e gli austriaci consapevoli di essere già stati eliminati.

Ph: Fornelli/Activa