Taremi: “Ho accettato subito l’offerta dell’Inter. Ronaldo il mio idolo”

Le prime dichiarazioni di Taremi sulla sua nuova avventura nerazzurra

17
Taremi
L’ISRAELIANO DEL PORTO MEHDI TAREMI IN AZIONE ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Mehdi Taremi ha rilasciato delle dichiarazioni al giornalista iraniano Hatam Shiralizadeh in cui ha parlato del suo arrivo all’Inter.

Inter, Taremi: “Ho già parlato con Inzaghi e il mio numero di maglia sarà il 99”

Sull’arrivo all’Inter: Sarò in Italia fra due settimane, gli allenamenti dell’Inter cominceranno il 13 luglio. Chi gioca nell’Inter deve essere un giocatore di altissimo livello, in questa squadra devi puntare ad essere un top player. Alcune offerte non richiedono grandi riflessioni, le accetti subito. Ho avuto un breve colloquio con Simone Inzaghi e aveva una buona opinione di me. Lavorare all’Inter è emozionante. Il contratto sarà biennale con opzione sul terzo anno”.

Sulle offerte rifiutate: “Non ho mai preso in considerazione offerte dall’Arabia Saudita, come quella dell’Al Hilal. Cerco sempre opportunità di crescita e di unirmi alle squadre più forti. Prima di arrivare all’Inter ho ricevuto offerte da 3-4 club in Inghilterra,2-3 squadre in Italia e uno dei top club in Spagna“.

Sul rapporto col Porto: “Ho avuto un solo incontro con i dirigenti del Porto per il prolungamento del contratto. Ho fatto la mia richiesta e loro hanno detto no, e quella è stata la fine mia con loro. Considero il Portogallo la mia seconda casa. I sentimenti dei tifosi del Porto hanno avuto un grande impatto sulla mia vita personale. Ho detto loro che resterò un tifoso del Porto fino alla fine della mia vita. Sergio Conceição è un ottimo allenatore in termini di tecnica, tattica e analisi, ed è molto severo in allenamento“.

Sul numero di maglia:“Se il numero 99 è libero, potrei prenderlo. Il miglior giocatore della storia? Ronaldo Nazario, è il mio modello“.

Silvia Chiorboli
Redattrice sportpaper.it esperta di calcio italiano ed estero