Calciomercato, la Juventus pesca nella cantera del Valencia

La Juventus punta tutto su Jesús Vázquez, classe 2003 del Valencia

71
Juventus tifosi

Il club bianconero sta accelerando per assicurarsi le prestazioni del classe 2003, Jesús Vázquez

Arrivano conferme importanti dalla Spagna. Secondo quanto riferito dalla radio Cadena Ser la Juventus sta facendo sul serio per Jesus Vazquez. Negli ultimi giorni i dirigenti bianconeri hanno accelerato; il classe 2003 è un terzino sinistro promettente ma il Valencia non sembra credere molto in lui. Come riferito da La Gazzetta dello Sport, la Juventus rimase sbalordita nella gara di Youth League della stagione 2018-19. Nonostante l’ età inferiore rispetto agli giocatori, Vázquez si è reso protagonista di un’ottima prestazione tanto da far innamorare i dirigenti bianconeri. Il 18enne non ancora esordito nella Liga ma ha avuto modo di giocare per 85’ nella sfida di Copa del Rey dello scorso 16 dicembre 2020 contro il Terassa. In quell’occasione il baby spagnolo giocò per 85’ e la sua squadra vinse 4-2 dopo i tempi supplementari.

Vazquez attende il Valencia, la Juve vuole chiudere

Il giovane Jesus Vazquez è felice dell’interesse palesato dalla Juventus. Il classe 2003, però, sta temporeggiando perché vuole attendere gli sviluppi societari del Valencia. Il club ha dei problemi finanziari non da poco e in estate dovrà vendere i prezzi più pregiati. Il futuro di Vazquez ruota introno a quello di Josè Gayà; il classe 1995 nonché capitano potrebbe lasciare il Valencia e in quel caso per Vazquez si aprirebbe la possibilità di passare in Prima squadra e quindi di giocare con costanza. Il classe 2003 è molto legato al Valencia, club in cui è cresciuto e che lo ha valorizzato finora. Dall’altro canto la Juventus aspetta l’evolversi della situazione ma non vuole perdere tempo. Il terzino sinistro potrebbe essere un rinforzo molto importante in ottica futura anche se non ha ancora molta esperienza. Il suo contratto scade nel 2022, c’è ancora un altro anno ma la situazione finanziaria del club del Mastalla potrebbe da un momento all’altro stravolgere ogni strategia.