Coronavirus Juventus, parla Dybala: “Faticavo a respirare ma ora sto bene”

100

Coronavirus Juventus, parla Dybala

Coronavirus Juventus Dybala | “Dopo alcuni sintomi che ho avuto ora sto molto meglio. Prima quando mi agitavo troppo velocemente mi stancavo subito, non riuscivo a fare niente. Sentivo il corpo pesante e mi facevano male i muscoli. Ora io la mia compagna stiamo meglio”. Così a Juventus Tv l’attaccante bianconero, Paulo Dybala, uno dei tre calciatori della Vecchia Signora, gli altri Rugani e Matuidi, colpiti dal coronavirus.

Coronavirus Juventus Dybala

Notizie Juventus, le parole de La Joya

“Me lo ricordo come fosse ieri. Ero a casa mia a Palermo, c’erano tante squadre che mi cercavano ma io aspettavo e non dicevo no a nessuno. Un giorno dopo pranzo mi suona il telefono ed era il mio procuratore, mi dice che ci avrebbe chiamato la Juve. Poco dopo parlai con Paratici. Dopo la telefonata quando ho chiuso sono andato da mia madre per abbracciarla. Le ho detto che volevo andare alla Juventus e non volevo andare in nessun altro posto. Mi ricordo benissimo quel giorno”. Paulo Dybala ha raccontato così a Juventus Tv il momento del suo trasferimento alla Juventus.