Euro 2020: l’Italia vince 2 a 1 in Finlandia. Apre Immobile chiude Jorginho, in mezzo Pukki

37

A Tampere Roberto Mancini rilancia il laziale Ciro Immobile con Chiesa e Pellegrini al suo fianco. Al 7′ esce Emerson Palmieri per infortunio, entra il romanista Alessandro Florenzi. Al 20′ Jorginho viene ammonito per un fallo a centrocampo, l’Italia soffre la pressione finlandese. Al 26′ Sensi sfiora il gol con un gran destro al volo da fuori area, il portiere manda in angolo. Al 28′ altra occasione per gli azzurri ma Barella calcia piano, facile per il portiere avversario. L’Italia alza il baricentro e al 30′ Ciro Immobile va vicino al gol con un colpo di testa che finisce a lato. Continua la pressione azzurra, al 35′ è Florenzi che ha l’occasione buona ma calcia lento e centrale. Stefano Sensi al 42′ sfiora ancora il gol con un fendente destro che sorvola di poco la traversa. Il primo tempo finisce 0 a 0, buona la prestazione degli azzurri dopo aver preso le misure ai finlandesi, in grande spolvero l’interista Sensi.

Inizia il secondo tempo, nessun cambio da ambo le parti. Le squadre si studiano a centrocampo, inizia a piovere. Al 56′ Shuller  viene ammonito per fallo su Barella. Italia in vantaggio, al 56′ Ciro Immobile insacca di testa. Dopo due lunghi anni torna al gol in azzurro il centravanti laziale. Errore di Sensi, rigore per la Finlandia. Ammonito Donnarumma per perdita di tempo. Al 71′ Pukki trasforma il penalty è 1 a 1. Esce Chiesa entra Bernardeschi. Sale la tensione in campo, ritmi di nuovi alti come nel primo tempo. Esce Immobile entra il gallo Belotti. Al 78′ Vaisenen tocca col braccio in area di rigore, l’arbitro fischia il penalty. Gol Italia di nuovo in vantaggio segna Jorginho. Proteste finlandesi.

Dopo quattro minuti di recupero l’Italia espugna Tampere, finisce 1 a 2. Otto vittorie consecutive dell’era Mancini, sei su sei quelle delle qualificazioni europee. Il 12 Ottobre all’Olimpico di Roma match point per gli azzurri contro la Grecia di Manolas per staccare il pass per Euro 2020. Roberto Mancini si augura di trovare uno stadio pieno.

Foto di Salvatore Fornelli/Activa