Fiorentina-Roma, Fonseca: “Domani sarà difficile per noi”

Alla vigilia di Fiorentina-Roma, in conferenza stampa Paulo Fonseca presenta la delicata trasferta dei giallorossi.

72
Fonseca
Paulo Fonseca ph: Fornelli/Keypress

Fiorentina-Roma

La Roma andrà a Firenze per la 25^ giornata di Serie A. Dopo la sconfitta subita ad opera del Milan, i giallorossi cercano di reagire al ko giocando una buona gara contro la Fiorentina. La formazione di Fonseca in 8 scontri diretti giocati ha ottenuto soltanto tre punti, un risultato che preoccupa, che non va giù, soprattutto alla società.

Fiorentina-Roma, Fonseca: “La squadra non è depressa”

Non è la prima sconfitta della Roma quella contro il Milan, ci sono stati altri ko, ma la squadra ha reagito bene, Fonseca, in conferenza stampa, afferma: “La squadra ha reagito sempre bene dopo le sconfitte, questo è positivo. In questi giorni la squadra non è entrata in depressione, come molti hanno fatto fuori. Ho visto che la squadra ha capito cosa non abbiamo fatto bene, che dobbiamo migliorare in questi aspetti. In una squadra di calcio non si possono avere questo tipo di situazioni, dobbiamo migliorare e cercare di essere forti nella prossima partita”. Il portoghese si è ritrovato anche a gestire qualche assenza di troppo che però sembra recuperare qualche giocatore dall’infermeria: “Kumbulla è pronto per giocare e giocherà, Smalling sarà convocato. In porta Pau Lopez.
Sugli attaccanti della sua squadra, ma soprattutto sulle critiche che Mayoral ha ricevuto dopo la gara contro il Milan, dice: “Il calcio italiano è difficile per tutti gli attaccanti. Lui è giovane e sta arrivando ora. Se Borja segna va tutto bene, se non segna va male. Io non posso vedere le cose così. Vale anche per Dzeko: se segna va tutto bene, se non segna non va bene”. 

Verso la Fiorentina

La gara d’andata ha visto i giallorossi dominare la Viola, questa volta però non sarà semplice, perché la squadra ha cambiato allenatore, i timori di Fonseca sono relativi a questo: “Sono allenatori diversi, due grandi allenatori. Non è lo stesso affrontare la Fiorentina rispetto a quella dell’andata. È una squadra forte con grandi giocatori, non è stata regolare ma ha vinto con la Juventus 3-0 e può fare tutto. È una squadra che vuole avere la palla, esce bene in contropiede e non ho dubbi che domani sarà difficile per noi. Ma, come ho detto, in questi giorni ho visto una squadra che vuole lottare per i tre punti domani”.