Fortino Olimpico: la Roma schianta la Fiorentina

99
Nicolò Barella

I giallorossi ancora imbattuti in casa. Vincono 4-0 contro i viola, sogno scudetto ancora vivo

Chi credeva che la Roma fosse distratta dalla diatriba stadio, si sbagliava di grosso. Ieri sera, infatti, gli uomini di Spalletti hanno sbaragliato la Fiorentina conservando l’imbattibilità in casa che va avanti da inizio stagione.

Una partita con poca storia. Subito un bel match, anche piuttosto equilibrato, fino al 39′, quando Dzeko si è acceso e ha sbloccato il risultato. Dal gol del bosniaco la Fiorentina si è sciolta come neve al sole e non è più stata in grado di rendersi realmente pericolosa. Pochi minuti dopo l’inizio della ripresa è arrivato il raddoppio di Federico Fazio, che ha capitalizzato di testa una punizione calciata da De Rossi. Sousa ha rischiato mettendo Ilicic al posto di Olivera, ma il risultato non è stato quello sperato. I viola, infatti, si sono sbilanciati ancor di più, e non sono riusciti a neutralizzare il contropiede eseguito magistralmente dai giallorossi, che si è concluso con il gol di Nainggolan. Il quarto gol, poi è arrivato grazie a un regalo proprio di un giocatore della Fiorentina: Astori sbaglia un retropassaggio e serve inavvertitamente Dzeko, che realizza la sua doppietta personale e si porta a quota 17 gol in campionato, solitario capocannoniere.

La Roma controsorpassa il Napoli e si porta a meno 4 punti dalla capolista Juventus. Una bella vittoria, quella di ieri sera, non solo per il risultato, ma soprattutto per l’atteggiamento mostrato in campo dai ragazzi di Spalletti. La Roma, togliendo un inizio in cui ha preso le misure, è parsa una squadra affamata e ha tenuto alta l’asticella dell’aggressività per tutta la partita, senza cali di concentrazione. Segnali positivi per il prosieguo del campionato, a partire dalla trasferta di domenica prossima contro il Crotone, e per l’impegno del 16 febbraio in Europa League contro il Villareal.