Juventus, allarme antiriciclaggio per Max Allegri

Problemi in vista per Max Allegri. Secondo alcune segnalazioni ci sarebbero dei versamenti "strani" sul conto del tecnico. Versamenti legati a scommesse e gioco d'azzardo.

147
Calciomercato Allegri
Massimiliano Allegri - ph KeyPress

Juventus, Allegri nel mirino dell’antiriciclaggio

Nelle ultime ore gli uffici antiriciclaggio della Banca d’Italia puntano i loro fari sul nuove tecnico della Juventus: Massimiliano Allegri. L’istituto avrebbe ricevuto diverse segnalazioni di operazioni sospette riguardanti il tecnico della Juventus, operazioni legate al mondo del gioco d’azzardo e delle scommesse.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>

Juventus, Allegri potrebbe essere indagato

Sono stati già avviati tutti gli accertamenti, questi riguarderebbero in particolare alcuni versamenti effettuati sul conto corrente di Allegri da parte di una società maltese sotto inchiesta per truffa aggravata, evasione e rapporti con la ‘ndrangheta. Azioni gravissime se dovessero essere confermate. Le azioni risalgono agli anni tra 2018 e 2021, anni durante i quali Allegri avrebbe ricevuto in tutto di sette bonifici per un totale di 161.000 euro.

A questi ultimi vanno aggiunti anche altri 7 versamenti, per un totale di ulteriori 168.000 euro, questa volta provenienti da una società slovena che gestisce hotel e casinò, e 140.000 euro riconducibili invece a una banca privata di Monte Carlo. In questo momento si tratta solo di segnalazioni, le quali verranno controllate. I suddetti movimenti riguardano scommesse legate al gioco d’azzardo, non legate al calcio. Tutti gli accertamenti in corso riguarderebbero dunque i sospetti di riciclaggio, sui quali per altro gli alert sono comuni quando si tratta di cifre di denaro così elevate.