Juventus, Andrea Pirlo: “Non firmo per il pari. Ci giochiamo le nostre carte”

30
Pirlo

La conferenza stampa di Andrea Pirlo

Domani sera, a San Siro, andrà in scena il big match Inter-Juventus. L’attesissimo derby d’Italia è importante anche dal punto di vista della classifica dove la Juventus cerca di avvicinare i nerazzurri in classifica e di fermarli nella corsa scudetto. Oggi la conferenza stampa del tecnico bianconero che con Conte ha sempre avuto un buon rapporto ma sottolinea che “Domani saremo avversari”.

Juventus, Pirlo: “Non firmo per il pari” 

Andrea Pirlo sa che non sarà una gara semplice, soprattutto sul loro campo, afferma: “Mi aspetto un’Inter aggressiva, che vorrà dare ritmo alla partita. Ma noi siamo la Juve e vogliamo andare a Milano a fare il nostro gioco, liberi di testa”. Il tecnico della Juventus è su di giri ed è molto carico per la gara di domani dove cerca la vittoria insieme alla sua squadra: “Non firmo per il pari. Si parte per cercare di vincere. Anche in questo caso sarà importante ma non fondamentale per il campionato. Siamo coscienti della forza dell’Inter, ma ci giochiamo le nostre carte. Gli infortunati si stanno allenando in squadra, per i tamponi invece attendiamo l’esito. Chiellini sta bene, è pronto e motivato, ha voglia di giocare. Siamo felici che sia a pieno servizio, per noi è un valore aggiunto”.

Pirlo: “Io allenatore grazie a Conte” 

Il tecnico della Juve afferma che è diventato allenatore proprio grazie a quanto visto in Antonio Conte, è stato un vera e propria spinta per lui. Pirlo dichiara: “Da Conte ho imparato tanto, gli sono grato, mi ha insegnato tante cose e mi ha fatto venir voglia di fare l’allenatore. Ha un grande spessore anche umano, ma domani saremo avversari. Abbiamo due caratteri diversi, forse per questo siamo sempre andati d’accordo. Ci siamo sentiti a inizio campionato, restano grande stima e grande affetto. Ha fatto la storia della Juventus e mi ha dato tanto. Cerca di togliere pressioni sui suoi per metterla a noi ma vinciamo da nove anni ed è normale avere pressioni: anche loro sono stati costruiti per vincere lo scudetto, domani si affronteranno due squadre con la stessa ambizione”.

Inter-Juventus, Ramsey e Morata sono disponibili

La Juventus ha subito una batosta dopo l’altra, tra infortuni e positivi al Covid-19. Per la gara contro l’Inter, Pirlo conferma la disponibilità di Ramsey e Morata, che hanno avuto qualche difficoltà: Ramsey sta bene, non ha alcun problema per scendere in campo domani. Anche Morata è ok, avremmo voluto evitare di farlo giocare 120 minuti mercoledì ma ci siamo complicati la vita. Comunque ha recuperato ed è pronto. Pressione su di noi? È normale, ci sta bene. Siamo la Juve e dobbiamo essere abituati. Contro le grandi squadre la concentrazione è sempre al massimo. Ho visto i ragazzi molto vogliosi e sono tranquillo”.