Matteo Darmian

Il brasiliano sarà l’ex di turno di questa doppia sfida, la qualificazione per Dani Alves è possibile

Una sfida nella sfida, non sarà solo Juventus contro Barcellona, ma anche Dani Alves contro il suo recente passato, in Spagna ha vinto tutto, a Torino vuole continuare nella striscia vincente e dimostrare al suo ex club che è ancora un giocatore di valore.

Il difensore brasiliano ha rilasciato un’intervista a UEFA.com, con argomento il suo passato, il presente, questa la risposta di Dani Alves alla domanda su come ci si sente in un nuovo club: Dani Alves: E ‘diverso, ma è una sfida allo stesso tempo. E ‘stato strano per cominciare da zero,ma è sempre una sfida, che è il motivo per cui ho deciso di fare questa mossa. Devo dire che non mi sentivo più a mio agio al Barça. Le cose erano cambiate a livello di club, e col passare del tempo, non mi sentivo più a mio agio. Ho deciso andare in una nuova direzione e trovare la felicità da qualche altra parte”.

Qualcosa da quanto si evince si era rotto nello spogliatoio blaugrana, ma anche oggi lil clima non sembra dei migliori, visto che Messi non ha digerito la sconfitta dell’ultima giornata di campionato a Malaga, chiedendo a quanto sembra la tersta di alcuni compagni.

La sfida di domani sera sarà una sfida totale, da una parte il fenomenale trio MSN, dall’altra la coppia Higuain-Dybala mai come adesso così in forma, ci sarano scintille in campo e fuori, determinante potrebbe essere per il Barcellona l’assenza di Busquets a centrocampo, e questo Allegri lo sa, serve un pressing sui loro portatori di palla per spezzare la fitta trama di passaggi che caratterizza il gioco degli spagnoli.

Salvatore Ciotta, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero