Lotito: “La Lazio è un patrimonio di tutti, io sono un gestore”

Il patron dei biancocelesti fa chiarezza sul mondo Lazio

38
Lazio Lotito

Lotito e la Lazio, e un rapporto con i tifosi non sempre idilliaco. Il patron, in occasione di un evento tinto di biancoceleste, ha parlato di Lazio e dei valori del club.

Lazio patrimonio di tutti

Durante la serata in onore dei 40 anni dell’inno – come riporta lalaziosiamonoi – “Vola Lazio Vola”, presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, a prendere la parola è stato il presidente della Lazio, Claudio Lotito. Queste le sue dichirazioni: “Quando sono diventato presidente ho sposato subito questo inno, perché lo ritenevo un inno che incarnasse proprio i valori della Lazio. Noi abbiamo sempre volteggiato nell’empireo, purtroppo in passato abbiamo avuto dei tracolli dal punto di vista sportivo. Oggi invece da presidente e da laziale rivendico la certezza di un futuro roseo e soprattutto di una stabilità. Nonostante ci siano dei meccanismi normativi che implichino grande difficoltà per la loro applicazione, oggi la Lazio è un’entità riconosciuta a livello nazionale e internazionale, ha riconquistato un ruolo di credibilità, di peso nelle istituzioni sportive. Questo lo dobbiamo soprattutto ai tifosi, che ci hanno sostenuto anche nei momenti di difficoltà. Io sono il proprietario della Lazio dal punto di vista civilistico, sono un gestore di passione e sentimenti comuni che rappresentano la storia di questo club. Io ho l’obbligo di preservare e mantenere il futuro, perché la Lazio è un patrimonio di tutti”.

Roberto Lezza
Redattore SportPaper.it esperto di calcio, basket e altri sport