Milan, Pioli: “Non c’è certezza per Ibra, da valutare”

Milan, arriva il Sassuolo al Meazza. Stefano Pioli è concentrato sul finale di stagione. Il tecnico in conferenza stampa alla vigilia del match: "Abbiamo qualche problemino, domani mattina capiremo meglio".

64
Pioli
Pioli - ph Fornelli

Milan, arriva il Sassuolo

Il Milan nel turno infrasettimanale, valevole per la 32esima giornata di Serie A, ospiterà il Sassuolo al Meazza. Alla vigilia del match parla Stefano Pioli in conferenza stampa. Il tecnico aggiorna sulle condizioni dei giocatori, soprattutto di Ibrahimovic. Lo svedese è in dubbio per domani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>

Milan, Pioli: “Dobbiamo essere concentrati domani”

Stefano Pioli e la gara di domani: “Dobbiamo essere concentrati e ben preparati. Veniamo da una vittoria difficile e abbiamo acquisito convinzione e mentalità. Il Sassuolo però è diverso dal Genoa. Vive per queste partite. Ha un gioco evoluto, di qualità e rapido”. Qualche problema fisico per alcuni giocatori che restano in dubbio contro il Sassuolo: “Abbiamo qualche problemino di formazione, ma vedremo di capire tutto meglio domani. Mi riferisco a Ibra, Bennacer, Calha e Theo. Benaccer e Calha sono alle prese con delle contusioni alla caviglia, gli altri due hanno degli affaticamenti muscolari”. 

Il tecnico rossonero parla di due giocatori recuperati e che aiuteranno in vista del finale di stagione: Mandzukic e Romagnoli. Pioli: “Mario ha fatto bene quando è entrato. Ha dato presenza e aggressività. E’ un giocatore intelligente, anche se non ha un minutaggio completo. Credo molto in lui e penso che ci possa dare un apporto importante in questo finale. Romagnoli ha fatto molto nel nostro percorso. Ha vissuto un momento normale di calo fisiologico e un infortunio. Ora sta meglio, ma non è ancor al top e presto sarà a disposizione completamente”.