Napoli-Juventus, botta e risposta tra Allegri e Sarri nel post gara

186

Le parole dei tecnici dopo Napoli-Juventus

Hamsik risponde a Khedira e Napoli-Juventus finisce 1-1. Al San Paolo, i bianconeri passano subito in vantaggio con il centrocampista tedesco, poi subiscono il ritorno dei padroni di casa, che vanno a segno con lo slovacco al 60′ e sfiorano anche il colpaccio con Mertens che colpisce il palo da una posizione defilatissima. Resta un bel Napoli ed una Juve capace di produrre solo un tiro in 90′. Ride la Roma ora a -6 dalla Juventus (con lo scontro diretto in casa) ed a +4 sul Napoli.

Un punto importante in una partita difficile: gli scudetti si vincono anche così” racconta Allegri prima a Premium Sport e poi a Sky. “All’inizio la squadra aveva cominciato bene, ma una volta in vantaggio abbiamo smesso di giocare – spiega il tecnico bianconero -. Complimenti al Napoli, ha fatto una buona partita. Noi siamo stati poco lucidi in fase di possesso, ma avevo previsto le difficoltà. I campionati si vincono anche così, portando a casa punti importanti in partite difficili come queste: noi l’abbiamo fatto“.

E Sarri replica. “Quando una squadra gioca come ha fatto il Napoli stasera – commenta – un allenatore può andare a casa con tutte le sensazioni che vuole, tranne che con la delusione. Raramente si è vista una Juventus così in difficoltà. E pensare che si era messa malissimo per noi, prendendo subito gol contro una squadra che subisce pochissimo come quella bianconera“.

Napoli-Juventus, il tweet di Allegri

Con l’umiltà di chi fa i passi piccoli si corre. Dico spesso che la Serie A è una maratona: abbiamo fatto un altro km verso il traguardo“. Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri commenta così su Twitter il pareggio per 1-1 a Napoli della sua squadra.